Cerca

La lezione americana agli italiani: qua da noi No Tav tutti liberi

Negli Stati Uniti, se infrangi la legge, ti arrestano anche se ti chiami Clooney. Da no antagonisti liberi di sfasciare tutto per giorni

La lezione americana agli italiani: qua da noi No Tav tutti liberi

La differenza tra un Paese serio e uno che non lo è sta anche in queste cose: se negli Usa fai qualcosa che è contro la legge, ti arrestano, anche si ti chiami George Clooney. Da noi no. Da noi ti arrestano se sei un povero cristo che ruba al supermercato. Ma se blocchi per giorni un'autostrada, attacchi la polizia e spacchi tutto quello che ti trovi davanti facendo danni per decine di migliaia di euro, te ne resti a spasso a fare danni a piacimento. Poi, semmai, verrai denunciato e magari processato (magari) com'è stato, per fortuna, per alcuni dei manifestanti che lo scorso autunno misero a ferro e fuoco il centro di Roma. Che rispetto si può avere per uno stato (con la "s" minuscola) che si fa trattare in questo modo?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fossog

    17 Marzo 2012 - 13:01

    Gli Usa hanno morale calvinista, protestante, non hanno il marciume del perdonismo cattolico nella testa. Le colpe sono personali in Usa e chi ha colpe paga, e paga in proporzione. Certo a volte esagerano, come nel caso in oggetto, ma prefrisco una esagerazione di questo tipo che non la distruzione della società civile tramite la cancellazione della colpa col becero perdono cattolico che equipara i delinquenti alle persone civili ed oneste. Voglio cancellare dalla MIA società la bestialità dei preti, voglio tornare alla ragione ed al sano pragmatismo, basta con le bestialità mentali delle religioni mediorientali. Era meglio quando c'era il paganesimo... nniente dogmi da stupidi, niente guerre di religione, si moriva sì, ma per la cultura del tempo E NON PER LA BECERA RELIGIONE.

    Report

    Rispondi

  • Amiba

    16 Marzo 2012 - 21:09

    Quella di Cloney è stata una sceneggiata dimostrativa, così come il suo arresto. Guardando le immagini lo capirebbe anche un bambino che normalmente la polizia americana non è così gentile nell'arrestare una persona. Per la cronaca è stato quasi immediatamente rilasciato. Insomma, una bella sceneggiata per una giusta causa. No, l'America questa volta non ha niente da insegnare all'Italia. Qualcosa a voi di Libero... Si!

    Report

    Rispondi

  • fabiotorino

    16 Marzo 2012 - 20:08

    l'ordine pubblico si fa sempre rispettare

    Report

    Rispondi

  • bussirino

    16 Marzo 2012 - 19:07

    E' vero, in America esiste la vera giustizia in Italia sarebbe invece opportuno mettere in galera i giudici ma come si dice, cane non mangia cane!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog