Cerca

Rapina e omicidio in villa preso anche terzo romeno

Complice di Ghiorghita e Rosu arrestato in Romania: avevano ucciso il bancario Luca Rosi a Città di Castello, la sua città

Rapina e omicidio in villa preso anche terzo romeno

Adesso sono tutti dentro, gli assassini di Luca Rosi, il bancario di 38 anni ucciso lo scorso 2 marzo nella sua casa di Città di Castello nel corso di una drammatica rapina. In Romania, infatti, l'Interpol ha messo le mani sul terzo uomo della banda di rapinatori. Anche lui romeno come i suoi due complici presi alla fine della scorsa settimana: Iulian Ghiorghita e Aurel Rosu erano stati fermati dai carabinieri di Perugia mentre, a bordo di un furgoncino, stavano rientrando in Italia forse con un intento ben preciso. Forse la loro intenzione era quella di ripulire le tracce che avevano lasciato in giro dopo il tragico omicidio. La circostanza emerge da una conversazione che Iulian ha con Alina, la fidanzata di Aurel alla quale annuncia il rientro in Italia: “Parto giovedì, vengo lì”  dice Iulian ad Alina. “Che diavolo fai ancora qua?” gli   risponde lei. “Ma sei impazzita? Come cosa faccio là? Ti rendi conto, ci sono i vestiti lì, c'è la casa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    20 Marzo 2012 - 23:11

    stavano bene sotto i comunisti.Come alzavano la cresta li facevano sparire.Adesso che il comunismo non c'è piu hanno fatto come il cane lasciato libero dalla catena:DANNI.Sempre piu' convinto della necessità di camere a gas e forni crematori. Razza bastarda.

    Report

    Rispondi

  • 19gig50

    20 Marzo 2012 - 20:08

    Questi non sono esseri umani e vanno eliminati fisicamente. Ci vorrebbe l'ergastolo per quei politici che hanno voluto la caduta delle frontiere, sono loro i responsabili dei delitti che commettono questi infami. Abbasso l'europa!!

    Report

    Rispondi

  • mab

    20 Marzo 2012 - 11:11

    che con il suo assenso ha permesso l'annessione di questo deleterio popolo di delinquenti e quindi circolare senza vincoli e depredare il già mal ridotto belpaese. ringraziamo poi l'inefficenza generale di chi ci governa o amministra che permette invasione di campi rom abusivi e degrado totale in ogni strada.

    Report

    Rispondi

  • spavaldo

    20 Marzo 2012 - 10:10

    .....quello che mi da noia è che una buona parte di questo governo di...... ancora riesce a difendere i delinquenti extracomunitari con la solita patetica scusa "poverini, sono dei disagiati, toccava a noi aiutarli ad inserirsi nella società".Col cazzo che dobbiamo aiutarli. Se vieni in Italia, o ti integri, o ti sbatto fuori a pedate in culo.....sinceramente, non capisco perchè la romania stia in Europa. Non hanno nulla dell'europa e degli europei. Non penso sia un mercato in espanzione perchè stanno con le pezze ar culo da quando non sono più sotto l'influenza Russa..quindi ? Perchè sono in Europa ? Che guadagno ne trae il resto dell'unione ? Secondo me solo perdite...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog