Cerca

Sberle ai suoi alunni di terza: arrestata una maestra

Su segnalazione dei genitori i carabinieri di Breno (Brescia) avevano piazzato una microtelecamera in classe

Sberle ai suoi alunni di terza: arrestata una maestra

Una maestra di 54 anni è stata arrestata dai carabinieri di Breno, in provincia di Brescia, con l'accusa di aver maltrattato i suoi alunni di terza elementare colpendoli con schiaffi, tirando loro le orecchie e i capelli. La maestra è sposata, ha due figli e insegna da molti anni. Le erano affidati 22 bambini che frequentano la classe terza di un istituto omnicomprensivo. La vicenda è venuta alla luce alla metà di febbraio quando i carabinieri hanno appreso da alcuni genitori che i loro bambini erano soggetti a maltrattamenti. I militari hanno posizionato una telecamera all'interno della scuola ed hanno verificato che effettivamente la maestra era solita usare metodi prepotenti e violenti nei confronti di alcuni bambini. Nella mattinata di ieri si è verificato l'ennesimo episodio di percosse. La maestra è quindi stata arrestata dai carabinieri e portata nel carcere di Verziano a Brescia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ed7

    20 Marzo 2012 - 11:11

    vogliamo condannare questa povera maestra per delle sberle date a bambini viziatissimi ...quando invece c'è un pedofilo in giro che le fa diventare famose nelle sue tv? la gente dovrebbe mettere in ordine le priorità...credo!

    Report

    Rispondi

  • roda41

    20 Marzo 2012 - 10:10

    le fasce più deboli,sono assai protette:UNO SCHIFO.Ma perché non si mettono D'OBBLIGO dei controlli almeno settimanali e se gli anziani spesso se ne liberano buttandoli in quei lager per cui come li trattano non si sa ,non andandoli a trovare,i parenti,ma i bambini hanno dei genitori ? e nessuno si accorge di nulla?non chiedono che succede,che fanno a scuola,come è la maestra? Mah!

    Report

    Rispondi

blog