Cerca

Milano ora è allarme nomadi Con Pisapia sono raddoppiati

Lo rivelano i dati della Questura che stanno eseguendo il censimento dei rom. I cittadini non si sentono sicuri

42
Milano ora è allarme nomadi Con Pisapia sono raddoppiati

E' la Questura di Milano a lanciare l'allarme rom. Secondo quanto si apprende, da quando il sindaco Pisapia si è insediato a Palazzo Marino, il numero dei nomadi è raddoppiato. Ultimamente i campi rom fioriscono nelle aree dismesse e anche il cavalcavia Bacula è stato rioccupato con tre insediamenti per lo più composti da baracche e tende. Una cittadina attacca: "Il sindaco qui non si fa vedere. Anzi, il Comune continua a dirci che è tutto nella norma". Sarà. Eppure la presenza dei rom sta diventando un problema per i numerosi milanesi che abitano nelle zone interessate dagli insediamenti rom. Rapine, scippi, droga e degrado sono all'ordine del giorno. L'assessore alla Sicurezza della provincia di Milano Stefano Bolognini, della Lega Nord, va giù duro "Pisapia si deve muovere. Applichi le linee guida del piano Maroni e cominci a sgomberare. Non è possibile - aggiunge Bolognini - che gli insediamenti abusivi crescano come funghi in tutta la città, provocando danni ai residenti e all'ambiente". Per ora da Palazzo Marino nessuna risposta.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • elmar

    21 Marzo 2014 - 17:05

    Ma non avete ancora capito che alla sinistra non gliene frega niente, ma proprio niente degli italiani? La loro priorità sono nomadi e extracomunitari, sulle nostre coste sbarcano migliaia di immigrati, anzi grazie a Letta li vanno a prendere , per loro c'è cibo e denaro, per i nostri poveri disoccupati suicidi e miseria. svegliatevi, basta essere divisi tra dx e sx. facciamo il loro gioco.

    Report

    Rispondi

  • mab

    05 Aprile 2012 - 11:11

    Noi esportiamo aziende e lavoro ed in cambio riceviamo questa feccia, primo perchè la romania li cede molto volentieri e ci passa un problema, secondo perchè leggi e tribunali sembrano volersi tenere stretti questi........ L'unica soluzione sarebbe quella di distruggere sistematicamente e continuamente gli accampamenti abusivi, ma evidentemente le giunte rosse bloccano quella che sarebbe la soluzione più giusta.

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    05 Aprile 2012 - 00:12

    un'etnìa totalmente indifendibile, chi lo fa è uno di loro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media