Cerca

Sexy stagista all'asilo nido Piace ai papà, madri furiose

Le mamme dei piccoli hanno chiesto l'intervento dei carabinieri per allontanare la giovane maestrina. I militari: "Non è reato essere belle"

Sexy stagista all'asilo nido Piace ai papà, madri furiose

La giovane e sexy maestrina d’asilo fa andare fuori di testa i papà dei piccoli, cosicché le protettive e premurose mogli e madri, infastidite da quell’ancheggiare troppo ostentato, da quel sorriso splendente, da quelle forme mozzafiato e da quegli sguardi ritenuti ammiccanti nei confronti dei loro maritini, per allontanarla dall’istituto chiedono addirittura l’intervento dei carabinieri.  I quali  raggiunto il luogo del “delitto” e analizzato scrupolosamente il corpo del reato, hanno liquidato la faccenda spiegando che essere belle, prosperose e sorridenti non è vietato dalla legge. Alla maestrina, che non avrebbe mai pensato di scatenare un putiferio del genere, hanno comunque consigliato di coprirsi un po’ di più durante le ore di insegnamento e di intrattenersi il meno possibile con i papà al termine delle lezioni, così da evitare nuove eccessive reazioni da parte delle gelose, e forse invidiose, mamme dei bimbetti.
Protagonista della vicenda è una stagista di 17 anni, studentessa di un liceo pedagogico dell’Est vicentino. Un’alunna modello, pare, che come prevede il suo percorso di studi, ogni anno alterna le lezioni in classe a quelle sul campo, in alcune scuole per l’infanzia convenzionate col suo istituto. Affiancata da un insegnante di ruolo, la ragazza durante la sua esperienza all’asilo avrebbe dovuto imparare come accudire i piccoli alunni, come farli giocare, come metterli a letto per il riposino pomeridiano. Ed invece, per colpa della sua bellezza e dei suoi modi cordiali scambiati per maliziosi, ha imparato fino a che punto può arrivare la gelosia di una moglie, magari non più piacente e in là con gli anni. Qualche avvisaglia di quello che sarebbe successo si era avuta lo scorso autunno quando la maestrina aveva effettuato un primo mini-stage di una settimana. Il giudizio delle colleghe più anziane era stato positivo, tanto che dopo quella breve esperienza, la studentessa vicentina di recente è stata nuovamente chiamata dall’istituto. Finito quel primo breve stage, era tornata all’asilo una sola volta per salutare i piccoli alunni. Qualche papà però, sperava che quella bella maestrina prima o poi tornasse a raccontare fiabe ai loro piccoli. Sembra addirittura che un genitore sulla quarantina abbia compromesso il proprio matrimonio dopo il ritorno all’asilo della ragazza. Chiacchiere di paese secondo cui una moglie, pazza di gelosia  avrebbe messo alla porta il marito al quale rimproverava di essersi innamorato della giovane minorenne.   
Il caso della ragazza vicentina fa il paio con quello recente di un’altra insegnante d’asilo, Michela Roth (nella foto), la modella che lavorava all’asilo di Castello di Serravalle, nel Bolognese. Alcune mamme hanno ritirato i propri bambini perché la maestrina era troppo bella.

di Alessandro Gonzato

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    31 Marzo 2012 - 11:11

    e la maestra facesse meno la sexy pensando ad accudire seriamente i piccolini,come richiede tale mestiere,forse sarebbe un bene per tutti ,credo.

    Report

    Rispondi

  • pat2008

    30 Marzo 2012 - 22:10

    All'arrivo della fanciullina in fiore (17 anni, povera piccolina!) i bravi padri di famiglia quarantenni impazziscono tutti come lupi affamati: bisogna capirli, sentono il richiamo della foresta: UUUUHHHHH!!! E - al diavolo famiglia e bambini, che vadano pure in malora tutti - loro vanno dove li porta il c...uore... Dolci, adorabili creature inferiori: il modo per fregarli è sempre lo stesso da cinquemila anni, ed è sempre INFALLIBILEe.

    Report

    Rispondi

  • eureka.mi

    30 Marzo 2012 - 21:09

    Se fa il suo lavoro bene perchè fare le puritane?

    Report

    Rispondi

  • AG485151

    30 Marzo 2012 - 18:06

    sono proprio fuori di testa. Se la maestra fa il suo lavoro come si deve e i bambini imparano e vanno a scuola volentieri non si capisce il problema. La mia maestra di prima elementare era molto bella e molto brava, stimata e rispettata da tutti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog