Cerca

Cachet di Sanremo ai poveri promessa flop del Molleggiato

Una famiglia indigente di Roma non ha ancora ricevuto gli aiuti promessi da Celentano al festival. Lui: Rai non mi ha ancora pagato

Cachet di Sanremo ai poveri promessa flop del Molleggiato

L'edizione 2012 del Festival di Sanremo avrebbe dovuto cambiare la vita a due famiglie disagiate di Roma, o comunque migliorarla. Ma così fino ad ora non è stato. Perchè i soldi promessi da Adriano Celentano, che ha deciso di devolvere il proprio cachet in opere di solidarietà, non sono ancora arrivati a destinazione. Il Comune di Roma ha dovuto sollecitare più volte l'ufficio marketing del Molleggiato. In una lettera inviata a Celentano il 30 marzo scorso si fa proprio riferimento ai destinatari, «soggetti che versano in gravissime condizioni di indigenza». Nel documento si ricorda «la volontà pubblicamente espressa dal cantante di devolvere il proprio compenso a famiglie bisognose» che, peraltro, sono state «già informate del gesto di grande solidarietà».

A stretto giro, la replica del Molleggiato: è la Rai che «non ha ancora provveduto al pagamento», anche se si tratta di una «tempistica normale» per la tv pubblica. «Quanto annunciato da Adriano Celentano riguardo al compenso per la sua partecipazione al Festival di Sanremo - fa sapere il Clan - verrà rispettato. Quanto ai tempi, basta chiedere alla Rai che non ha ancora provveduto al pagamento. Peraltro il mese e mezzo trascorso rientra nella tempistica normale dei pagamenti effettuati dalla Rai. Non appena riceveremo il compenso - conclude la nota - ne daremo tempestivamente notizia ai Comuni interessati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • isabarini

    04 Aprile 2012 - 09:09

    ...ma per favoreeeeeeee: siamo tutti cosi' 'semplici' da aver creduto per un minuto a questa barzelletta che ci era stata raccontata???? Se si NON ABBIAMO CAPITO NIENTE di questi radicalchik e nuovi ricchi che tanto piacciono alla sinistra italiana...

    Report

    Rispondi

  • isabarini

    04 Aprile 2012 - 09:09

    signor napolitano, lei ha solo il potere di fare asserzioni inopportune : ai bei tempi (?) della rivolta Ungherese..., poi via via fino ai tempi del governo Berlusconi che non le e'mai ANDATO GIU', era chiarissimo..., ma adesso ha superato ogni limite. Invece di fare la vove grossa con quei terzomondisti che tengono IN OSTAGGIO i nostri maro', anziche' protestare e mandare a casa l'ambasciatore indiano...lei se la prende con ironia triste e squallida..., con chi cerca di fare qualcosa, di far sentire quella voce che LEI e i nuovi TECNICI che ci governano NON VOGLIONO FAR SENTIRE!!! Che vergogna, che squallore, che tristezza....Mandiamo un signore svedese a fare i salamelecchi...e non protestiamo nemmeno per questa farsa degli indiani??? vergogna, vergogna

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    04 Aprile 2012 - 07:07

    benissimo tallonarlo strettissimo fino a constringerlo a lasciare la pappa: continuare cosi', bene Libero. Sperava che poi tutti si dimenticavano eh?

    Report

    Rispondi

  • sorpasso

    03 Aprile 2012 - 21:09

    Visto che fa sempre il grosso perchè non gli anticipa lui i soldi promessi? Oppure la verità è un'altro?

    Report

    Rispondi

blog