Cerca

No Tav ripartono all'attacco 11 aprile nuovo corteo

Gli antagonisti annunciano una nuova ondata di proteste per la settimana dopo Pasqua. Abbà dall'ospedale: "Moralmente con voi"

No Tav ripartono all'attacco 11 aprile nuovo corteo

Sarà l’11 aprile prossimo il clou delle manifestazioni No Tav in Val di Susa in vista degli espropri della prossima settimana. Lo ha deciso l’assemblea del Movimento. A Pasquetta è in programma una "giornata di festa", mentre martedì sera ci sarà una nuova assemblea. Intanto, Luca Abbà, il militante antagonista folgorato su un traliccio della Valsusa un mese fa e uscito dal coma da un paio di settimane, è tornato a parlare dal cto di Torino dov'è tuttora ricoverato: "Sarò moralmente presente nelle prossime mobilitazioni". Nel suo messaggio Abbà parla di "lento e costante miglioramento" e riferisce che "nei prossimi giorni proverò ad alzarmi". Parlando del Movimento No Tav dice: "Ce la faremo ma il traguardo non è vicino. Non violenza ma lucida determinazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • darkstar

    04 Aprile 2012 - 13:01

    Per tenere acceso IL NAPALM che é il sistema per trattare questa marmaglia

    Report

    Rispondi

  • Angeli1951

    04 Aprile 2012 - 10:10

    Credo siano molto utili i no-tav per tenere accesa una fiaccola di opposizione di piazza che spero serva da miccia per una grande rivolta degli affamati ed oppressi dai parassiti delle caste politiche e corporative.

    Report

    Rispondi

blog