Cerca

Gioielliere spara ai rapinatori muore donna della banda

Tragico colpo a Monte Urano, in provincia di fermo. I malviventi erano armati, ricerche in tutta la zona per rintracciare i due complici

Gioielliere spara ai rapinatori muore donna della banda

È finita male una rapina in una gioielleria del fermano, in località Monte Urano, durante la quale è morta una donna che aveva preso parte al colpo. A sparare, probabilmente per difendersi, è stato il titolare del negozio. Secondo le prime informazioni, una banda di tre rapinatori, due uomini e una donna, a volto scoperto, intorno alle 9.45 sono entrati nella gioielleria. Armati, hanno intimato al titolare di consegnare i monili in oro, colpendolo con un corpo contundente. A quel punto il commerciante avrebbe reagito, esplodendo un colpo di pistola contro la donna, che si è rivelato fatale. I due rapinatori che erano con lei sono fuggiti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Sono in corso ricerche in tutta la zona, anche con l'ausilio di elicotteri, per rintracciare gli altri due membri della banda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    05 Aprile 2012 - 14:02

    avrà solo una medaglia, invece di tre. Comunque dategliela!

    Report

    Rispondi

  • aldogam

    05 Aprile 2012 - 11:11

    I due banditi fuggiti, se arrestati, diranno di aver usato solo armi giocattolo che poi hanno gettato e, come al solito, verranno creduti. Si, la vedo critica per il gioielliere, ha commesso un errore, ha sparato prima di essere ucciso, quindi, per le nostre assurde leggi e per gli ancor più assurdi giudici, sarà condannato per eccesso di difesa, se gli va bene.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    04 Aprile 2012 - 19:07

    Adesso spunterà il solito giudice becero che, sulla base di altrettanto stupide leggi, metterà in galera il cittadino che si è difeso.... in fin dei conti noi siamo uno stupido paese buonista, no ? un paese che porge l'altra guancia, la guancia dei cittadini ovviamente, ma mai quella dei preti o dei politici. Siamo il paese che alleva i delinquenti con la favoletta mediorientale del perdono, e che affossa le persone per bene che lavorano e che loro malgrado mantengono gli inutili, e cioè i politici,i deliqnuenti ed i preti.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    04 Aprile 2012 - 18:06

    quando saranno presi , dichiareranno d'aver eseguito un esproprio proletario e saranno assolti da ogni responsabilità.Il gioielliere avrà anni e anni di grane e spese e sarà condannato per eccesso di difesa.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog