Cerca

Lascia il marito tunisino

Lui la sgozza

Lascia il marito tunisino
Lei 23 anni, italiana. Lui 25 anni, tunisino. Un'unione 'mista' che troppo spesso si conclude con una separazione o, addirittura, con una tragedia. Spesso annunciata. È quanto accaduto anche a Lisa Molino e Walid Hamami: l'efferato omicidio della ragazza per mano del marito si è consumata la sera di Pasqua intorno alle ventuno, in un appartamento al quindo piano di un palazzo di via De Vincenzi, a Molassana, quartiere periferico di Genova. L'uomo, dopo aver sgozzato la ragazza he voleva lasciarlo, ha tentato di togliersi la vita con una coltellata al collo. È ora piantonato in isolamento all'ospedale San Martino, dove è stato ricoverato in gravi condizioni.
Il movente dell'omicdio è di natura sentimentale. l rapporto tra lo straniero e l'italiana, sposati da due anni, era da tempo compromesso dalla gelosia di lui. Lei lo aveva lasciato ed era andata ad abitare nell'appartamento del padre. Ieri era tornata in via De Vincenzi per prendere degli effetti personali. Il marito, che da tempo la pedinava, l'ha raggiunta all'interno del'abitazione e l'ha colpita nove volte alla gola con un coltello da cucina. Una ferita è risultata mortale. Con la stessa arma l'uomo si è colpito alla gola, poi è uscito dall'appartamento urlando "ho ammazzato mia moglie". Imemdiato l'allarme lanciato dai vicini, che hanno chiamato la polizia. Quando gli agenti sono arrivati hanno trovato l'italiana ormai priva di vita. L'uomo, in Italia con regolare permesso di soggiorno, è stato bloccato sul portone del palazzo. Sul posto sono giunti il medico legale e il sostituto procuratore Francesco Pinto. Sono stati sequestrati due coltelli da cucina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Lumenovic

    15 Aprile 2009 - 08:08

    Gli omicidi nelle coppie italiane sono quasi sempre fatti da persone non sospette. Specialmente tra coloro che si battono per i diritti uomo/donna .

    Report

    Rispondi

  • jack1980

    14 Aprile 2009 - 09:09

    Non c'è bisogno che l'unione sia "mista", come avete voluto precisare voi. La maggioranza di questi fatti avvengono fra coppie di italiani.

    Report

    Rispondi

blog