Cerca

Schettino esce in permesso: pranzo di Pasqua fuori casa

Il comandante della Concordia lascia il suo domicilio e va 3 ore dalla sorella. Su di lui pende l'accusa di omicidio plurimo

Schettino esce in permesso: pranzo di Pasqua fuori casa

Tre ore di permesso dagli arresti domiciliari per il pranzo di Pasqua a casa della sorella: sono quelle di cui ha potuto usufruire il comandante della Costa Concordia Francesco Schettino che ha potuto così lasciare la sua abitazione di Meta di Sorrento (Napoli) per poi farvi rientro dopo pranzo. A documentare quanto avvenuto, con le prime immagini dai giorni dell'arresto subito dopo il naufragio all'Isola del Giglio del 13 gennaio scorso, e' stato il Tg5, con una troupe davanti alla casa del comandante.

Il comandante accusato di omicidio plurimo colposo - Camicia azzurra, giacca blu elettrico, pantaloni scuri, occhiali da sole: così Schettino è stato ripreso dalle telecamere mentre usciva e poi rientrava nella sua casa di Meta di Sorrento, in entrambi i casi assieme alla sorella. Secondo quanto riferito dal Tg5, è stato a casa di quest'ultima che il comandante, accusato di reati tra cui omicidio plurimo colposo, naufragio e abbandono di nave, si è recato per il pranzo di Pasqua. Prima di lui era uscita e poi rientrata in casa la moglie, che lo avrebbe avvisato della presenza della troupe televisiva nei pressi dell'abitazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    11 Aprile 2012 - 09:09

    solo per commentare con le SUE cazzate galattiche,tali,perché NON CONTEMPLANO UN FATTO E BASTA, ma lo sfruttano per la sua farneticante lotta al Sud e per cui ANCHE QUANDO il misfatto è compiuto al Nord,deve sempre buttarla sul Sud.Meno male che ho la convinzione che non tutti quelli del Nord hanno la misera visuale di qualche loro rappresentante,SVALORIZZANDO così il Nord,come razzista e in fondo ancora più incivile del Sud che critica.

    Report

    Rispondi

  • giama

    09 Aprile 2012 - 20:08

    E del magistrato che gli ha dato il permesso non diciamo nulla?

    Report

    Rispondi

  • robipase

    09 Aprile 2012 - 15:03

    Cosa gli avrà preparato la sorellina? Carotine e fieno? Una famiglia senza dignità... Le colpe non sono soltanto sue, ma io mi sarei già sotterrato.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    09 Aprile 2012 - 14:02

    nessuno si aspettava il contrario. E poi adagiare una nave di qualche tonnellata con cazzate galattiche è cosa normale. Solo al Sud, per carità, ma lo è. Altrove no, e infatti ridono e rideranno per anni mentre da noi la cultura meridionale è complice e comprensiva di ogni misfatto.

    Report

    Rispondi

blog