Cerca

Meglio galera della mamma: tira una molotov a Polizia

Un 43enne pregiudicato di Torre Annunziata voleva cambiare domicilio perché non sopportava la madre: arrestato

Meglio galera della mamma: tira una molotov a Polizia

Meglio la galera della mamma. Per questo Carmine Iervolino, 43 anni, pregiudicato di Torre Annunziata, ha lanciato una bottiglia molotov contro il commissariato di polizia. Protesta estrema, perché da sabato l'uomo chiedeva alla polizia di poter cambiare domicilio per allontanarsi dalla madre oppressiva. Già  denunciato più volte per rapina, estorsione, ricettazione e spaccio di stupefacenti, Iervolino sabato pomeriggio ha fatto presente al commissariato i problemi di convivenza con la madre. Di fronte alla richiesta degli agenti di presentare una regolare istanza al tribunale, il 43enne non ci ha visto più e intorno alle 21 ha pensato bene di lanciare una molotov contro il portone del commissariato. Arrestato poco dopo per incendio doloso, danneggiamento aggravato e possesso di materiale infiammabile, Iervolino dovrà ora rispondere anche di violazione dell'obbligo di sorveglianza speciale e di minacce agli agenti.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    09 Aprile 2012 - 14:02

    e ha fatto l'unica cosa che sapeva far bene. Che non è lavorare e andarsene di casa mantenendo sé stesso, ma quella di lanciar bombe al prossimo. Come sempre è ordinaria routine meridionale. Altro che Trote, ragass

    Report

    Rispondi

blog