Cerca

Tornano i treni notturni: marcia indietro del governo

Le Ferrovie dello Stato faranno ripartire dal 12 giugno tre tratte a lunga percorrenza: "L'ha chiesto il ministero del Tesoro"

Tornano i treni notturni: marcia indietro del governo

Ritornano i treni notturni che erano stati cancellati da Trenitalia e avevano provocato la protesta eclatante degli operai licenziati dalla Wagon List. I treni a lunga percorrenza che collegavano Milano e Torino alla Sicilia ripartiranno dal 12 giugno su tre tratte: Milano-Lecce, Milano-Palermo e Torino-Lecce. Il provvedimento dovrebbe essere ufficializzato a giorni dalle Ferrovie dello Stato. "Non siamo stati noi a cambiare idea. Stiamo parlando di un servizio universale, non di una tratta commerciale, e quindi il nostro committente, in questo caso il ministero del Tesoro ci ha chiesto questo ripristino" hanno dichiarato dalle Fs. La decisione quindi, sarebbe arrivata dal governo pressato dai parlamentari del Sud contrari ad un isolamento "de facto" delle regioni meridionali dal resto d'Italia. Intanto almeno 152 ex lavoratori della Wagon List dovrebbero essere riassunti dall'azienda entro fine aprile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sparviero

    12 Aprile 2012 - 19:07

    Abbiamo un governo moviola. Molte idee, e tutte confuse.

    Report

    Rispondi

  • eureka.mi

    12 Aprile 2012 - 14:02

    Prima di fare o bloccare qualcosa non ci potrebbero ragionare un pochino di più? Forse ai poteri alti c'é gente non adeguatamente preparata alla carica che ricoprono.

    Report

    Rispondi

blog