Cerca

Palermo, paura per un sisma Scossa di magnitudo 4,3

Le persone si riversano in strada. Per precauzione evacuate diverse scuole. L'epicentro in mare a 15 km da Ustica

Palermo, paura per un sisma Scossa di magnitudo 4,3

Paura a Palermo per una forte scossa di terremoto, avvertita alle 8.21 di venerdì mattina in città e in molte località della Sicilia. Pochi minuti dopo, alle 8.44, la terra ha tremato ancora ma con minore intensità. A Palermo gli abitanti si sono riversati nelle strade: secondo la prima stima il sisma è stato di magnitudo 4,3 con epicentro a 11 chilometri al largo della costa siciliana.

Evacuate le scuole - A Palermo è dilagato il panico: alcune scuole, per precauzione, sono state evacuate. Non è stato però rilevato nessun danno ingente. Al liceo Garibaldi sono esplosi i vetri di un'aula, scatenando la paura tra docenti e alunni: diversi genitori sono andati a riprendere i loro figli dalla scuola. Evacuate nel centro storico il Regina Margherita, il Parlatore e il Vittorio Emanuele. Le linee del 115 sono state intasate, come quelle del 118, bombardato di chiamate: la gente voleva sapere se poteva rientrare nelle abitazioni.

Nessun danno - Secondo quanto si è appreso dai sismografi dell'Ingv, l'epicentro del terremoto era situato in mare, nel Tirreno, circa 15 migli al largo dell'isola di Ustica. Secondo le prime verifiche che sono state effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile, la scossa non avrebbe generato danni a persone o a cose. L'evento sismico è stato avvertito anche a Trapani, Mazara del Vallo e Alcamo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog