Cerca

Un bambino di dieci anni ruba l'iPhone alla maestra

Piacenza, il bimbo fruga nella borsetta della sua insegnante e le frega lo smart phone. Non può essere denunciato perché minorenne

Un bambino di dieci anni ruba l'iPhone alla maestra

La smania di avere un iPhone ha spinto un bimbo di dieci anni a rubarlo dalla borsa della sua maestra. Ma il gingillo Apple è dotato di un sistema di localizzazione, che ha permesso ai carabinieri di rintracciarlo e di risalire al bambino. La storia è stata riportata dal quotidiano di Piacenza, Libertà. Le forze dell'ordine, quando hanno rintracciato il ladro, sono rimaste stupite per la sua giovane età.

Le mani nella borsetta - La vittima del furto è una maestra di 25 anni, che non riusciva a credere al fatto che fosse stata derubata da uno dei suoi scolari. L'insegnante, nel corso della sua lezione, aveva lasciato l'iPhone nella borsetta accanto alla cattedra. Lo studente, approfittando di un momento di distrazione della ragazza, ha messo le mani nella borsetta per prendere lo smart-phone e infilarlo nella sua cartella.

Segnalato ai servizi sociali - La donna ha realizzato di essere stata derubata soltanto in un secondo momento, e si è recata dai carabinieri per denunciare l'accaduto. L'iPhone è stato rintracciato nell'abitazione dello scolaro. I genitori hanno recuperato il cellulare e sgridato il figlio. Il piccolo, di soli 10 anni, non è imputabile e non è quindi stato denunciato. I carabinieri hanno però inviato una segnalazione al Tribunale dei minorenni di Bologna e ai servizi sociali del Comune.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fossog

    18 Aprile 2012 - 16:04

    I bambini sono minorenni....i genitori sono inncocenti perchè non hanno commesso loro il fatto.... chi puniamo ? la mestra che ha lasciato la sua borsa incustodita ? sarebbe classico della bestialità buonista italiana, quella idiozia cattolica che ci ha distrutti come società, come politica e come popolo.

    Report

    Rispondi

  • darkstar

    18 Aprile 2012 - 13:01

    Non é possibile che non si possa fare niente fino ai 14 anni. Dato che é possibile togliere il figlio ai genitori e mandarlo in comunitá bisognerebbe applicare questa misura quando si verificano fatti del genere. Fonty, complimenti per la precisazione, ma nessuno aveva dubbi.

    Report

    Rispondi

  • roda41

    18 Aprile 2012 - 09:09

    speriamo che non si perfezioni

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    17 Aprile 2012 - 21:09

    la smania di possedere cosa? Quella schifezza inguardabile venduta a prezzo esagerato? Ecco i frutti del dannato conformismo, gente appecoronata alle mode che spende per paccottiglia inutile e arriva a rubare per l'irrefrenabile impulso di possedere quello che la pubblicità impone loro. Svegliatevi, ragionate con la vostra testa.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog