Cerca

Napoli, ucciso Ambrosio

il 're del grano'

Napoli, ucciso Ambrosio
L'imprenditore del grano Francesco Ambrosio è stato trovato morto nella sua villa a Napoli. Accanto a lui, con la testa fracassata, anche il corpo senza vita della moglie, Giovanna Sacco. A trovare i cadaveri massacrati è stato un operato che sta lavorando alla ristrutturazione di una porzione della casa di via Discesa Gaiola, nel quartiere Posillipo. Ambrosio, in pigiama, è stato trovato in cucina. La donna è stata invece trovaa a pochi metri dall'ingresso di casa. Il corpo martoriato, probabilmente colpito ripetutamente con una spranga di ferro.
La polizia sta facendo l'inventario nella villa per accertare se manchi qualcosa anche se non è ancora definitivamente chiarito se ci sia una tentata rapina alla base del duplice omicidio. Ambrosio, 77 anni, e lla moglie sono stati uccisi la scorsa notte probabilmente a colpi di bastone: sui corpi non vi sono segni di proiettili o di coltellate. Ex proprietario dell'Italgrani, azienda leader negli anni '80 nel settore cerealicolo, Ambrosio era stato coinvolto in un crac da circa 1000 miliardi per il quale lo scorso anno era stato condannato a 9 anni di reclusione in primo grado.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog