Cerca

Gioielliere picchiato e rapinato

spara e ferisce un bandito

Gioielliere picchiato e rapinato
Ha reagito ai rapinatori che erano entrati nella sua gioielleria per derubarlo e che lo avevano malmenato. E ha sparato, ferendo uno dei banditi. È accaduto nel centro di Cinisello Balsamo, nel milanese, e protagonista è un gioielliere. Secondo le prime informazioni l'uomo colpito sarebbe in gravi condizioni. Sul posto si sono recate numerose pattuglie di Carabinieri e Polizia e il pronto intervento del 118.
Il rapinatore ferito è stato trasportato d'urgenza all'ospedale di Niguarda. Durante l'aggressione, il gioielliere gli ha esploso contro dai tre ai cinque colpi di pistola. Del caso si occupano i carabinieri del Gruppo di Monza che stanno sentendo l'uomo, in stato di choc per ricostruire la dinamica dei fatti.
A tentare la rapina sarebbero state tre persone, ma due dei banditi sono rimasti all'esterno. Il terzo è entrato nella gioielleria poco dopo le 9.30 con una pistola scacciacani, ha minacciato il negoziante e lo ha colpito con il calcio della pistola alla testa, ferendolo a un occhio. A quel punto il gioielliere, Remigio Radolli, ha estratto una pistola, da lui regolarmente detenuta, e ha fatto fuoco almeno tre volte. Gli altri due rapinatori si sarebbero immediatamente dileguati e sono ora ricercati. Il rapinatore, ferito in modo grave, si trova ricoverato all'ospedale di Niguarda. Il gioielliere, che ha ferite alla testa e all'occhio destro, è stato portato all'ospedale Bassini di Cinisello. La gioielleria, aperta dal 1965, è molto conosciuta e il titolare è descritto dai vicini come persona affabile e disponibile. Al negozio sono subito accorsi la moglie e i due figli, oltre a numerosi vicini e amici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aren

    17 Aprile 2009 - 12:12

    Premetto che non essendo schierato da nessuna parte posso dire liberamente ciò che penso sia sulla destra che sulla sinistra, constato però che i nostri politici hanno un vezzo tutto italiano, predicare bene e razzolare male. Tutti, nessun escluso. Prendo atto che la destra ha fatto una intera campagna elettorale sulla sicurezza, risultato? Sulla sinistra taccio per carità di patria, definirli irresponsabili è dir poco, ma almeno non si sono sprecati in inutili promesse . Li vedremo tutti adesso, destra sinistra , centro, lega, piangere e difendere il povero gioielliere, che ha tutta la mia solidarietà, ma si dovrebbero vergognare per tutto ciò che non hanno fatto perchè non si arrivasse a questo. Siamo in campagna elettorale , vero, ma dovrebbero tacere e FARE, invece di mettere manifesti, promettere, e ripeto piangere lacrime di coccodrillo.

    Report

    Rispondi

  • sloop

    17 Aprile 2009 - 10:10

    Finalmente!!!! Solo che adesso il gioelliere rischia di essere incriminato per quella pagliacciata che è la legge, gestita e fatta applicare da un'accozzaglia di buffoni. Devono sentirlo per ricostruire i fatti? Dovrebbero insignirlo del cavalierato al lavoro!!!! Aren, del quale condivido l'articolo, detto che in Italia c'è la destra? Ma quale destra!!! Un Giuda che ha infangato e resa ridicola un'ideologia? La destra è tutt'altra cosa.

    Report

    Rispondi

  • giornali

    17 Aprile 2009 - 10:10

    Ha fatto bene.

    Report

    Rispondi

  • ibenelio

    17 Aprile 2009 - 10:10

    Medaglia d'oro a chi sa ancora difendere la propria vita da questa marmaglia!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog