Cerca

Lavoro

Danno risarcito anche senza mobbing

Danno risarcito anche senza mobbing

Il datore di lavoro può essere chiamato a rispondere di singoli episodi di vessazione nei confronti del dipendente, anche se privi dell'unicità del disegno persecutorio e quindi pur non rilevando ai fini del mobbing. Ad affermarlo è la Corte di Cassazione con la sentenza numero 18927.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog