Cerca

Lavoro

Nuovi criteri per 'terministi'

Nuovi criteri per 'terministi'

Cambiano i criteri di computo dei lavoratori terministi in forza in un'azienda per evitare la procedura di infrazione aperta dell'Ue nei confronti dell'Italia. Pronto un decreto legge che fissa il calcolo sulla base del numero medio mensile dei lavoratori in forza negli ultimi due anni di attività "tenendo conto dell'effettiva durata dei rapporti di lavoro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog