Cerca

Lavoro

P.a., anticorruzione e anonimato

P.a., anticorruzione e anonimato

Resterà anonimo, nella maggior parte dei casi, il dipendente pubblico che denuncia illeciti. Lo prevede la legge 190/2012 (in vigore dal 28 novembre), limitando l'accesso al testo della denunzia. Ma il contenuto, e soprattutto la firma, diventeranno noti se il denunciato inizia un giudizio per calunnia o diffamazione, oppure se chiede il risarcimento dei danni da reato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog