Cerca

Lavoro

P.a., esuberi con criteri oggettivi

P.a., esuberi con criteri oggettivi

I dipendenti e i dirigenti pubblici da collocare in esubero devono essere scelti sulla base di criteri oggettivi e predeterminati che le singole amministrazioni si devono dare, per evitare ogni forma di arbitrarietà. È questo il principio affermato dal giudice del lavoro di Padova nell'ordinanza 2685/2012 dello scorso 30 novembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400