Cerca

Lavoro

Reato dire a capo che non capisce niente

Reato dire a capo che non capisce niente

E' reato dire al capo "lei non capisce niente", anche argomentandolo. Lo stabilisce una pronuncia della Corte di Cassazione, dando ragione al ricorso della procura di Frosinone, che aveva impugnato un'assoluzione del giudice di pace relativo al caso di un'accesa litigata per motivi di lavoro, in cui il sottoposto aveva sottolineato con particolare enfasi le sue ragioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog