Cerca

Lavoro

Dati sanitari al 30 aprile

Dati sanitari al 30 aprile

Prorogata al 30 aprile la trasmissione dati sanitari rilevanti per la sicurezza lavoro, omettere la comunicazione comporta a carico del medico l’applicazione di una sanzione da 1.096 a 4.384 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog