Cerca

Avvicendamenti

Cisl, Raffaele Bonanni si dimette domani

3
Cisl, Raffaele Bonanni si dimette domani

Il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni domani, mercoledì 24 settembre, annuncerà l'addio alla guida del sindacato. Fonti vicine a Bonanni spiegano che vuole accelerare il percorso di uscita (la scadenza del mandato era per il 2015 a 66 anni). La notizia dell'avvicendamento era stata anticipata nelle ultime ore da Dagospia. Da sottolineare che la rinuncia di Bonanni arriva proprio in uno dei periodi storici più critici per i sindacati, messi alle strette dal nodo "Articolo 18" e dalla riforma del lavoro voluta del governo Renzi. In pole per la successione, secondo i rumors, Annamaria Furlan.

Identikit - Cinquantasei anni, genovese, Annamaria Furlan ha iniziato la sua attività sindacale nel 1980 come delegata del Silulap, la categoria Cisl dei lavoratori postali di cui poi è divenuta segretaria provinciale e regionale. Successivamente Furlan ha guidato la Cisl di Genova e la Cisl regionale della Liguria. Dal 2002 è segretario confederale della Cisl dove si occupa del settore terziario e servizi, che comprende commercio, turismo, banche, assicurazioni, telecomunicazioni, spettacolo, editoria, trasporti, poste, authority, politiche agroalimentari ed energetiche. La Furlan, segretario generale aggiunto della Cisl, è stata eletta il 24 giugno scorso numero due della confederazione di via Po.

La riunione - Tra poche ore è prevista una riunione della segreteria confederale con i responsabili delle categorie e delle strutture regionali (riunione convocata all'ultimo, un indizio che sin dal principio aveva fatto pensare a un cambio della guardia). Comincia così un percorso che dovrebbe portare alla sostituzione del leader Cisl e al rinnovamento della segreteria confederale con il Consiglio generale, probabilmente nella prima decade di ottobre. Domani Bonanni, alla guida del sindacato dal 2006, presenterà le sue dimissioni all'esecutivo e con ciò decadrà tutta la segreteria confederale.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • plaunad

    24 Settembre 2014 - 09:09

    Un'altra donna? E poi le femministe blaterano ancora di discriminazione !

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    23 Settembre 2014 - 19:07

    Era ora. Però c'è un dilemma, dove ce lo troviamo rispuntare ? Questi la sedia non la lasciano mai se non sono sicuri di averne una subito pronta in sostituzione.

    Report

    Rispondi

    • zhoe248

      23 Settembre 2014 - 21:09

      Semplice: avrà anche lui uno scranno in parlamento, come i suoi colleghi predecessori della triplice. E questa mossa mi fa sospettare che a primavere ci saranno elezioni anticipate.

      Report

      Rispondi

media