Cerca

Nel 2014

Stipendi, stallo delle retribuzioni: crescono solo impiegati e quadri, dirigenti al palo

Stipendi, stallo delle retribuzioni: crescono solo impiegati e quadri, dirigenti al palo

"Poveri" dirigenti: a causa dello stallo dei consumi, le loro retribuzioni primarie, non fosse per gli automatismi contrattuali (che consentono qualche breve salto in avanti), non sarebbero aumentate neppure di un centesimo rispetto al 2013. Chi invece ha fatto un mini balzo in avanti nella retribuzione annua lorda, sono stati gli impiegati (+2,5) e i quadri (+1,5%).

Lo studio - Questo il risultato dell'indagine condotta dalla multinazionale della compensation Hay Group, condotta su 505 aziende e quasi 300 mila lavoratori. "E' tutto da attribuire agli avanzamenti automatici già concordati nei contratti collettivi" dirà Michele Stasi, associate director di Hay "invece le politiche retributive continuano ad inseguire la massima efficienza della struttura dei costi". Infatti un impresa su tre (circa, il 37%) ha ridotto il monte salari complessivo, bloccando contemporaneamente le nomine a ruoli superiori e gli aumenti salariali, scrive Enzo Riboni su Il Corriere di oggi, martedì 10 ottobre.

L'anno prossimo - "In più, una riduzione dei dipendenti in organico - dirà sempre Stasi - aggiunta alle altre misure, ha permesso una riduzione della spesa complessiva per le retribuzioni del 10%". E per il 2015? La nota positiva, scrive sempre il Corriere, è che quasi un terzo delle aziende prevede di aumentare la spesa per le retribuzioni, mente solo 1 su 8 pensa di ridurla. La nota negativa è che però ci si aspetta pure ulteriori riduzioni di organico, pari a circa l'1%. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400