Cerca

lavoro

Licenziamento illegittimo

Licenziamento illegittimo

La Corte di cassazione (sent. 23016/2014) ha affermato che il diritto alla reintegrazione del lavoratore illegittimamente licenziato non risulta soddisfatto se, pur con la ricollocazione in organico e con il pagamento delle retribuzioni, non è intervenuto il ripristino effettivo dell'attività lavorativa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog