Cerca

Lavoro

Insultare il capo si può, ma senza minaccia

Insultare il capo si può, ma senza minaccia

Via libera all'insulto per il capo che fa del mobbing, ma non deve essere accompagnato da una minaccia. La Corte di Cassazione, con la sentenza 4245/2012, sdogana l'insulto come legittima reazione del lavoratore nei confronti di un boss arrogante che provoca e mette in atto dei comportamenti vessatori nei confronti del sottoposto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog