Cerca

lavoro

Sì a trasformazione contratto

Datore di lavoro e lavoratore possono in ogni momento accordarsi sulla trasformazione di un rapporto a tempo pieno in rapporto a tempo parziale. Il rifiuto del lavoratore a una tale trasformazione, o anche da tempo parziale o tempo pieno, non costituisce giustificato motivo di licenziamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog