Cerca

Lacrime di ministro

Elsa Fornero: "Cambiare la mia riforma delle pensioni. Contributo di solidarietà su quelle alte, più flessibilità in uscita"

Elsa Fornero

L'ex ministra piange sulle... lacrime versate. Elsa Fornero si rimangia la sua riforma delle pensioni, quella dei "sacrifici" e soprattutto degli esodati. Un disastro a cui ora vorrebbe, proprio lei, porre rimedio: "Si può recuperare un po' di flessibilità", spiega all'agenzia Ansa. Pensionamenti anticipati, con riduzione dell'assegno del 3-3,5% per ogni anno di anticipo, "e magari con criteri più generosi per i lavoratori precoci e per certe categorie di lavori particolarmente faticosi".

La nuova "riforma Fornero" - "Le condizioni di emergenza nelle quali nacque la riforma sono in parte superate - assicura l'ex ministro del Welfare del governo Monti -. Gli interventi devono essere molto ponderati perché l'Italia resta in una situazione difficile". Più flessibilità in uscita, dunque, ma anche un "contributo di solidarietà" per le pensioni più alte (per ora escluso dal premier Matteo Renzi), quelle più avvantaggiate dal sistema retributivo. No secco invece al calcolo dell'assegno dei pensionati precoci esclusivamente col metodo contributivo, che secondo i sindacati taglierebbero le pensioni fino al 25-30%. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cerniadue

    03 Settembre 2015 - 15:03

    Persona indegna........!!!!!

    Report

    Rispondi

  • degaetani

    31 Agosto 2015 - 20:08

    perchè consentire ancora a costei di parlare? con monti ha già fatto tanto male all Italia ed agli italiani : si vergogni!

    Report

    Rispondi

  • Falcesenzamarte

    31 Agosto 2015 - 15:03

    Si Ferla Roberto,senz'altro piu' serio dell'unita' o di re(s)?pubblica!

    Report

    Rispondi

  • fepi65mi

    31 Agosto 2015 - 13:01

    speriamo che lacrima facile...non faccia altri danni

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog