Cerca

lavoro

Stanchi di ciò che fanno o per sfida, 9 italiani su 10 vorrebbero cambiare lavoro

Stanchi di ciò che fanno o per sfida, 9 italiani su 10 vorrebbero cambiare lavoro

Roma, 22 ago. (Labitalia) - Sempre più persone desiderano cambiare lavoro o perché si sentono ingabbiati dalle mansioni che svolgono o perché vogliono semplicemente intraprendere delle nuove sfide. E' quanto emerge dal sondaggio Talent Trends 2016, effettuato da LinkedIn. La ricerca è stata effettuata su 32mila professionisti, una parte dei quali è del nostro Paese.

Circa un italiano su tre ha cambiato la propria occupazione ma soltanto il 30% dei professionisti, attivi sulla piattaforma, ha iniziato a cercare nuove opportunità di impiego. Nonostante questo però l’87% di coloro che lavorano in Italia vorrebbe cambiare e poter avere delle nuove opportunità.

Dalla ricerca effettuata da LinkedIn si vede che il professionista italiano, in sede di colloquio per una nuova posizione di lavoro, desidera sapere innanzitutto quali sono i valori e la cultura dell’azienda nella quale potrebbe operare (il 58%) e poi la struttura societaria (il 41%). L’altro grande fattore è l’ubicazione del posto di lavoro in quanto la facilità dello spostamento dalla propria dimora, magari utilizzando mezzi pubblici, risulta importantissimo.

Il motivo principale che indurrebbe la maggior parte dei professionisti a lasciare il vecchio posto per uno nuovo sarebbe la possibilità di fare carriera. La cosa che stupisce, però, è che i lavoratori italiani, rispetto a quelli degli altri paesi, non condividono assolutamente le posizioni della classe dirigente soprattutto per quanto concerne l’ecosostenibilità e l’etica. E proprio questi ultimi sarebbero i motivi principali che li spingerebbero a cambiare occupazione (24%) superando di molto le medie globali che si fermerebbero, invece, al 19%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog