Cerca

Trattativa governo-sindacati

Ape social, ira Camusso. La Cgil: "Da 20 a 30 anni di contributi, Renzi si rimangia la parola"

Ape social, ira Camusso. La Cgil: "Da 20 a 30 anni di contributi, Renzi si rimangia la parola"

"Trent'anni per Ape social? Il governo Renzi si rimangia la parola data (erano 20 anni di contributi). Sono inaffidabili". È Massimo Gibelli, portavoce del leader Cgil Susanna Camusso, ad attaccare il governo in un tweet diffuso dopo il tavolo tecnico sindacati-governo sul dossier pensioni. 

"Sull'Ape agevolata il Governo ha cambiato le carte in tavola", si legge in una nota della Cgil. "Una questione mai emersa in questi mesi di confronto", annota ancora il sindacato. "L'Ape agevolata è una prestazione di reddito ponte che consente
l'anticipo a 63 anni rispetto alla pensione di vecchiaia, che prevede come requisito di accesso 20 anni di contributi. Ciò rischia di vanificare lo sforzo fatto al tavolo nell'individuazione delle categorie da inserire nei lavori gravosi, sulle quali, peraltro,
auspichiamo che non si facciano passi indietro", spiega ancora la Cgil che comunque rinvia un "giudizio compiuto" solo quando sarà possibile prendere visione degli articolati "perché vi sono anche altri elementi non pienamente definiti". Articolati, conclude, "che il Governo non ha inteso rendere ancora disponibili nonostante un'esplicita richiesta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dadorso65

    16 Ottobre 2016 - 11:11

    Sindacati merdosi, a voi non frega niente dei lavoratori ma solo delle vostre tasche. C'è cente che come me ha lavora dall' età di tredici anni sempre in regola e si ritroverà ad andare in pensione dovendo pagare e lavorare per più di 50 anni con pensioni decurtate....VERGOGNATEVI...!!!!

    Report

    Rispondi

  • brunicione

    14 Ottobre 2016 - 19:07

    L'unica cosa che sta bene alla Camusso, sono le liquidazioni milionarie e le pensioni d'oro dei sindacalisti, su tutto il resto non va bene niente.

    Report

    Rispondi

blog