Cerca

Lavoro

Il lavoratore non sempre va riqualificato

0
Il lavoratore non sempre va riqualificato

L'azienda che sopprime un posto di lavoro non ha l'obbligo di formare il dipendente per renderlo idoneo a svolgere mansioni diverse da quelle soppresse, ma può procedere con il licenziamento se non esistono mansioni equivalenti da affidare. Lo precisa la Corte di Cassazione (sent. n. 5963/2013).

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media