Cerca

I paradossi della crisi

La disoccupazione è alle stelle
ma mancano i pizzaioli

L'allarme della Confcommercio: "Bar e ristoranti hanno difficoltà a reperire personale che faccia la pizza". E un contratto su due sarebbe a tempo indeterminato

La disoccupazione è alle stelle
ma mancano i pizzaioli

L'Italia stretta nella morsa della disoccupazione, con i fondi per la cassa integrazione che il ministro del Welfare Fornero non riesce a trovare, c'è un paradosso: mancano i pizzaioli. A lanciare l'allarme è la Confcommercio che denuncia come il Paese che l'ha inventata sia a corto di 6mila figure professionali capaci di fare la pizza. I motivi? Se ne discuterà oggi in una tavola rotonda che si svolgerà alla Fiera di Parma in occasione della "Pizza Worl Show". Di certo c'è che tutti noi abituali consumatori di pizza ci siamo accorti già da tempo che dietro il bancone, davanti al forno, ci sono sempre più egiziani: sono bravissimi perchè nel loro Paese l'hanno sempre fatta. E gli italiano no? Oggi Napoli sarebbe ricca più di ogni capitale del petrolio se avesse brevettato la pizza. Il problema sarà allora che i nostri giovani non si vogliono più sporcare le mani con la farina? Di certo c'è il report della Fipe (l'associazione che riunisce bar e ristoranti) che parla di "difficoltà di reperire personale esperto che porta i gestori, almeno in un caso su cinque, ad accontentarsi di personale non qualificato" cui erogare (40% dei casi) formazione adeguata. Oltre un assunzione su due, inoltre, è a tempo indeterminato. Quindi ragazzi, un'alternativa c'è: pizza per tutti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • donatello 22

    24 Aprile 2013 - 21:09

    invito l'estensore dell'articolo a non prendere sul serio tutte le sparate della Confcommercio. Provi invece a fare una piccola inchiesta e ne scoprirà delle belle sul perchè non si trovano pizzaioli. In molti casi ci si trova di fronte non a imprenditori ma ad autentici negrieri.

    Report

    Rispondi

  • donatello 22

    24 Aprile 2013 - 21:09

    sarà anche vero ma, ci credo poco. Mio figlio classe 1972 scapolo, da mesi cerca un posto da pizzaiolo (esperienza quinquennale nel settore, vero che non esercita tale professione da 10 anni) ma, guarda caso cercano persone con massimo 25/28 anni generalmente con contratto a chiamata (20 ore settimanali, altri ti chiedono partita IVA) e poi si lamentano che non trovano pizzaioli.

    Report

    Rispondi

  • donatello 22

    24 Aprile 2013 - 21:09

    sarà anche vero ma, ci credo poco. Mio figlio classe 1972 scapolo, da mesi cerca un posto da pizzaiolo (esperienza quinquennale nel settore, vero che non esercita tale professione da 10 anni) ma, guarda caso cercano persone con massimo 25/28 anni generalmente con contratto a chiamata (20 ore settimanali, altri ti chiedono partita IVA) e poi si lamentano che non trovano pizzaioli.

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    17 Aprile 2013 - 10:10

    non preoccupatevi per i pizzaioli. Non ci resterà che fare quello mentre a tavola ci saranno i cinesi. Siamo in pieno default. Lo Stato è insolvente e deve fallire. I cinesi ed i padroni del nostro debito estero si compreranno le nostre eccellenze e pure le pizzerie. Il curatore sarà la Merkel

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog