Cerca

Lavoro

Società all'estero ed evasione

Società all'estero ed evasione

Almeno il board della società capogruppo deve essere diverso da quello della controllata. Altrimenti diventa assai complicato superare l'accusa di esterovestizione mossa dall'autorità giudiziaria, con le conseguenti misure, anche cautelari, del caso. Lo sottolinea la Corte di Cassazione con la sentenza 32091/2013.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog