Cerca

Lavoro

Chiusura in 'distaccamento'

Chiusura in 'distaccamento'

Il datore di lavoro che ha distaccato un lavoratore presso un'altra azienda non può licenziarlo per il solo fatto che essa chiude. La decisione può essere legittima soltanto se si dimostra che il lavoratore non era reintegrabile nell’azienda di provenienza. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione (s. 27651/2013).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog