Cerca

La Camusso sempre più ingorda: "Sciopero e patrimoniale"

Il segretario della Cgil: "Fermarci tutti? Certe cose si fanno, non si dicono. Ben venga la tassa sui ricchi"

La Camusso sempre più ingorda: "Sciopero e patrimoniale"
Le prossime mobilitazioni sindacali dovranno riguardare anche la proposta della tassa patrimoniale rilanciata settimana scorsa dal Pd. A dirlo è la segretaria della Cgil Susanna Camusso, che da Torino è tornata a parlare delle imposte per i più ricchi. "In questi giorni c'è stata una discussione assurda sulla patrimoniale. Il motivo? L'estremismo di chi è passato dal nulla su quest’argomento all’idea che debba riguardare anche il piccolo risparmio del pensionato o di colui che è riuscito ad avere con fatica la casa dove risiede - ha spiegato la sindacalista -. E quella proposta non va bene e non è mai stata la nostra".

LA LETTERA RESPINTA -
La Camusso ha inoltre sottolineato come "la ragione per cui è stata respinta dal Presidente del Consiglio nella sua lettera 'accorata' al Corriere della Sera, è la difesa dei ricchi contro tutti gli altri. E io - ha aggiunto - non ho sentito, a parte la Cgil, levarsi altre voci di critica. Se non c'è una prima operazione di redistribuzione sul piano fiscale, come si può intervenire sul terreno della ripresa dei consumi, delle famiglie e dell’occupazione?". La segretaria non si è trannenuta dal criticare i sindacalisti dallo sciopero facile: "Avrei preferito che  le manifestazioni annunciate per i prossimi giorni sul tema del fisco e della crescita avessero avuto come premessa la richiesta della patrimoniale e della tassazione delle rendite finanziarie. Forse così si sarebbe dato un segno - ha concluso - che quella iniziativa è parte di un lungo percorso che, anche unitariamente, avevamo iniziato tempo fa di individuare nel fisco una delle ragioni per ridare fiato all’economia e soprattutto a lavoratori dipendenti e pensionati"

SCIOPERI MILLANTATI - Sempre oggi, la Camusso si è scagliata contro i suoi compagni di sindacato che "Gli scioperi generali si preparano e non si proclamano ogni due giorni. Penso che ci sia una grande necessità di costruire una grande mobilitazione del paese. Ci daremo tempi e modi". Lo ha affermato Susanna Camusso, segretaria generale della Cgil, parlando con i giornalisti a margine di una assemblea di 600 delegati della confederazione. "Non facciamo parte - ha detto Camusso - di quelli che fanno finta di immaginarsi che il governo abbia deciso di occuparsi di questo paese".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bosco43

    03 Agosto 2011 - 15:03

    Tutto finito???

    Report

    Rispondi

  • pino48

    03 Agosto 2011 - 13:01

    Sei stata zitta per due mesi ed ora te ne esci con delle nefandezze!Con quale faccia dici tasse per i più ricchi?Spiega che la patrimoniale è un prelievo diretto delle banche sui conti correnti!Tutti coloro che hanno un conto in banca pagheranno!I più ricchi sono turnati all'estero,vedi il cambio con il franco svizzero!Allora vedi di finirla di dire cazzate!

    Report

    Rispondi

  • Cattif.49

    08 Febbraio 2011 - 18:06

    La patrimoniale colpirebbe solo il ceto medio : i ricchi non sono così stupidi come molti credono ;anche la maggior tassazione delle rendite finanziarie andrebbe ad interessare soprattutto i piccoli risparmiatori che sui loro sudatissimi soldini hanno già pagato fior di tasse .

    Report

    Rispondi

  • effedanio

    08 Febbraio 2011 - 17:05

    ma davvero siete così fessi da credere alla propaganda dei berluschi e di chi gli tiene bordone, cioè di quelli che fanno i loro affari mentre non hanno migliorato di un ette l'italia e la nostra società? ma avete davvero l'anello al naso, cavolo, posto che non siate tra quelli che fanno gli stessi affari, che sono evasori fiscali e che vi piaccia l'andazzo di un centrodestra che governa con quel presidente del consiglio impresentabile da 8 anni su dieci e non ha cavato un ragno dal buco tranne che prendersela sempre con i "comunisti", favola a cui solo dei fessacchiotti (o chi è in malafede e coinvolto fino al collo nell'avventura fallimentare dei berluschi) possono credere... ps ma davvero siete così? diceva qualcuno che si intendeva di fessi e che era meridionale, purtroppo per voi: Ma mi faccia il piacere!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog