Cerca

Monti: lavoro, presto l'intesa Camusso: "Lontani da accordo"

Il presidente del Consiglio assicura: "Riforma in porto a giorni". Ma Angeletti della Uil: «Non metterei dei soldi sull'intesa»

Monti: lavoro, presto l'intesa Camusso: "Lontani da accordo"
Il presidente del Consiglio Mario Monti approfitta della ricca platea di politici e industriali presente al convegno di Confindustria alla Fiera di Milano, per lanciare un nuovo appello alla coesione alle parti sociali. “Avrò in questi giorni particolarmente bisogno di richiamare Confindustria e sindacati a questo spirito e a questo impegno”. Ieri il premier, al termine dell'incontro con i sindacati, aveva assicurato che entro la fine della prossima settimana la riforma del lavoro arriverà in porto.

Posizioni contrastanti -  Il leader della Cisl Raffaele Bonanni ha cercato di smussare, spiegando che "senza accordo il governo farà da solo e sarà una riforma più dura. Capisco la posizione delle imprese non quella di altri", ma il  leader della Uil, Luigi Angeletti : "Non scommetterei soldi sull'accordo. Non ci sono allo stato attuale soluzioni condivise, il punto fondamentale è l'articolo 18".  E' poi intervenuta la leader della Cgil Susanna Camusso che ha ribadito la sua contrarietà alla riforma dell'art 18: "Sono molte le cose sentite, e molto lontane dalle ipotesi di un possibile accordo. Se si vuole fare un accordo bisogna trovare un punto di mediazione e misurarsi con gli atti fatti prima". La Camusso poi conclude: ""Tutte le ipotesi che ho sentito finora mi sembrano lontane da ogni possibile accordo".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aquila08

    18 Marzo 2012 - 10:10

    Grandissimi Spettacoli per Lodare il Governo degli ILLUMINATI di DIO Salva Casta con tutti i politici marionette vendute. John Elkann e Marchionne dal premier Il management Fiat a Palazzo Chigi: «Un incontro perfetto» Tangenti in Lombardia, un indagato: «Affari? Bisognava passare da Boni» Errani indagato per finanziamento a una coop Prete accusato, molestie alla festa dell'oratorio,almeno quattro i casi. Avvicina Brunetta con coltelli da sub e una pistola scacciacani: in manette. Afghanistan, la strage del soldato Usa Kabul: "Due donne stuprate e poi uccise". Porto di Imperia, altri guai per Scajola,sotterranea spartizione dei profitti con Bellavista Caltagirone. L'inchiesta ha portato all'arresto del costruttore. HA TRIONFATO LA FILOSOFIA DEMOCRISTIANA COMUNISTA CAPITALISTA CLERICALE. Adesso spero che il popolo Bue Pecorone abbia capito che il Governo dei SuperProfessori illuminati da Dio non è un governo salva Italia,ma è un "GOVERNO SALVA POLITICI E SISTEMA SPARTITIVO". Questa tragica realtà ci fa capire il perchè tutti i Politici del PDL + PD + UDC + Terzo Polo + Radicali,assieme alle Istituzioni occupate dai soliti nominati per lottizzazione politica e non per volontà del popolo o per capacità, Banche,Clero, Grandi Aziende, Americanizzate sostengono compatte il Governo del nuovo Dio Denaro impostoci dai nostri padroni Americani Vaticano Israeliani Inglesi per salvare tutti i politici facendo macelleria sociale.Si è realizzato il Grande sogno Massonico Opus Dei della Globalizzazione a senso unico,grazie ai nostri burattini politici.Come vedete,è tutto programmato dagli Illuminati Gran Maestri che con maestria divina tirano le file delle loro marionette politiche con il solito sistema degli acquisti tramite la corruzione.La politica serve solo per fare gli affari di famiglia e proteggere gli interessi dei nostri padroni.ORMAI,CON IL GOVERNO DI DIO VOLUTO DAI NOSTRI PADRONI PER SALVARE LE LORO MARIONETTE POLITICHE;GLI ILLUMINATI SONO DIVENTATI GLI INTOCCABILI SANTI PROTETTI DAL VATICANO.

    Report

    Rispondi

  • c.camola

    17 Marzo 2012 - 19:07

    Per una soluzione per il lavoro ilProf.Monti dovrebbe tralasciare l'estrema sinistra rappresentata dalla Sig. Camusso CGL.E togliere l'articolo 18 che serve solo per i fanulloni e i nullafacenti.Lo dice uno che di esperienza ne ha fatta tanta sia in proprio e come impiegato.

    Report

    Rispondi

  • ilcantodelgrillo

    17 Marzo 2012 - 18:06

    Tutti politici o tecnici hanno da sempre disatteso gli artt. 1 e 4 della Costituzione ai quali Vi invio per la lettura. Alla base di ogni economia vi sta il lavoro senza quello non cresce nulla. I governi non si sono preoccupati di rendere l'Italia una repubblica fondata sul lavoro nè ha promosso le condizioni che rendano effettivo il diritto al lavoro che poi è il diritto alla libertà ed alla dignità. Non vi è democrazia e non vi è libertà senza lavoro perchè ai cittadini è stata data la sola libertà politica di votare e mantenere governanti falliti nella vita che hanno fatto della politica il loro posto fisso. Ma la libertà economica è stata sempre negata. Infatti cosa se ne fa un povero cristo della libertà politica se poi economicamente è solo libero di passare da un tuguro alll'altro da sotto un ponte a sotto un altro? Il precariato ha dato il colpo di grazia alla dignità per cui due generazioni sono state bruciate ed abbiamo 40-50 che ancora non lavorano e dipendono dai genitori

    Report

    Rispondi

  • paolospyder

    17 Marzo 2012 - 12:12

    E' tutto contro chi lavora e contro a chi dà lavoro. E i cassintegrati o in mobilità che si sono venduti per un piatto di minestra pur di stare a casa a fare un tubazzo o a lavorare a nero, che votano 'sti imbecilli che prendono come stipendio minimo 30.000 euro al mese e non riescono a dare uno straccio di lavoro vero alle persone sono della stessa categoria dei politi e sindacati. Non capiscono un'acca e ci portano al disastro.

    Report

    Rispondi

blog