Cerca

Mamme, buoni per babysitter Papà, congedi obbligatori

Arrivano i voucher per tate, le neomamme possono chiederli dalla fine della maternità obbligatoria all'Inps, novità per i neo-padri

Mamme, buoni per babysitter Papà, congedi obbligatori

Con la riforma arrivano i voucher per le babysitter: le neomamme hanno il diritto di chiedere la corresponsione di questi buoni dalla fine della maternità obbligatoria e per gli undici mesi successivi: li darà l'Inps. Viene poi esteso da uno a tre anni di vita del bambini il periodo entro il quale le dimissioni della lavoratrice o del lavoratore devono essere convalidate dal servizio ispettivo del ministero del lavoro per poter essere efficaci. Inalterato il periodo coperto dal divieto di licenziamento. Per il papà è stato introdotto l'obbligo del congedo di paternità: si tratta di tre giornate consecutive entro i primi cinque mesi di vita del bambino. Su questo punto il ministro Fornero ha detto che «spesso questo congedo viene visto con sospetto nei luoghi di lavoro e i padri che lo chiedono vengono indicati come persone non motivate», un pregiudizio che potrebbe trasformarsi in un «ostacolo per la carriera».

Quote rosa
Come si legge in un comunicato di palazzo Chigi, il CdM ha approvato "il regolamento che definisce termini e modalità di attuazione della disciplina delle cosiddette 'quote rosa' alle società controllate da pubbliche amministrazioni". Nella nota si sottolinea che l'obiettivo di questa misura è "il potenziamento dell'accesso delle donne alle posizioni di vertice".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • robyv

    24 Marzo 2012 - 13:01

    Non conosco le norme attuali ma tre giorni consecutivi nei primi cinque mesi mi sembrano una presa in giro, facciano almeno cinque così uno si fa una settimana intera e magari può essere d'aiuto alla mamma.

    Report

    Rispondi

blog