Cerca

Emma: "Riforma pessima" Monti: "Sei una sindacalista"

Marcegaglia-premier, durissimo botta e risposta sul lavoro. Lei: "Salteranno i contratti". Super Mario la scarica

Emma: "Riforma pessima" Monti: "Sei una sindacalista"

La riforma del lavoro? Per Emma Marcegaglia "è un testo pessimo". Un giudizio tranchant e che non lascia spazio a dubbi, quello espresso dalla leader di Confidustria sul testo proposto dal governo di Mario Monti. Nel mirino della Marcegaglia, in particolare, ci finisce la nuova formulazione dell'articolo 18: "Non è quello che abbiamo concordato", ha spiegato in un'intervista al Financial Times. Quindi la bordata: "Il mondo delle imprese è preoccupato per i riflessi che potrebbe avere questa riforma - sottolinea la numero uno di Viale dell'Astronomia -, e minaccia di non rinnoavare i contratti per timore dei contenziosi legali". Marcegaglia lancia l'allarme: "Secondo molti imprenditori - ha spiegato a margine di un convegno alla Camera - il risultato di questa riforma è che non solo non creerà nuova occupazione, ma molti di loro non rinnoveranno i contratti perché hanno paura dei contenziosi".

"Spero nel Parlamento" - L'attacco frontale della Marcegaglia alla riforma di Monti prosegue: "Se fai una riforma del lavoro che dovrebbe convincere le imprese ad assumere di più e poi ha tutte le imprese che dicono che sono deluse e che pensano che la riforma riduca l'occupazione un problema c'è". Quindi l'auspicio della leader di Confindustria: "Faremo di tutto. Vanno lasciati alcuni aspetti poisitivi, ma la parte di irrigidimento della flessibilità in entrata ci preoccupa molto e c'è una delusione importante sul tema del reintegro per i licenziamenti economici". La leader di Conindustria spera dunque che "il Parlameno sovrano" intervenga per migliorare un testo che boccia senza appello.

Monti durissimo - Dopo le dure parole della Marcegaglia, non si è fatta attendere la replica al vetriolo del premier, Mario Monti, che ha definito Confindustria "il sindacato dei datori di lavoro". Secondo il presidente del Consiglio, il governo deve guardare "all'interesse generale". Così Monti ai micorfoni del Tg1, per poi aggiungere: "Marcegaglia definisce il testo della riforma pessimo, che non è un understatement. Si prenda le responsabilità di quello che ha detto". E ancora: "Tre mesi fa, la Confindustria non avrebbe neppure osato sperare che il licenziamento per motivi economici diventasse possibile in Italia come in Paesi dove c'è maggiore flessibilità, e che il ruolo del reintegro fosse limitato, come è con questa riforma, solo a casi di abuso del licenziamento per motivi economici".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcello marilli

    06 Aprile 2012 - 10:10

    la riforma del lavoro è una vera fregnaccia ! non creerà neanche un posto di lavoro in più con la normativa venuta fuori da questa lunga gestazione . tutto questo perchè il presidente della repubblica (in tutto simile a scalfaro) al finbe di salvare bersani alle prossimne elezioni ha imnposto al governo questo pannicello caldo che come detto non genererà neanche un posto da usciere . ho sentito politici e imprenditori fare le giuste considerazioni sulle modifiche all'art 18 : se sono queste non assumeranno mai nessuno e buona notte allo sviluppo . preferiranno assumere con contratti a termine anche se costerà loro di più, ma non saranno legati per la vita ad un dipendente una volta venuta meno la necessità della sua prestazione . in poiche parole il paese non crescerà più .

    Report

    Rispondi

  • vin43

    06 Aprile 2012 - 10:10

    Secondo me il Prof. Monti ha preso il toro per la coda. Come un padre che sta correggendo il comportamento vivace dell’ultimo nato, mentre trascura il comportamento delinquenziale dei primi nati. Se la prende con il lavoratore mentre le assicurazioni, le banche, le compartecipate locali, enti inutili e la P.A. sono trascurati anzi ancora incoraggiate nella malvivenza. Come un contadino che perde tempo a racimolare le mandorle da alberi spogli mentre lascia alle intemperie gli alberi ricchi di prodotto. Occorre che sia io a segnalare queste cose? Occorre coraggio.

    Report

    Rispondi

  • 654321

    06 Aprile 2012 - 10:10

    ...si dovrebbe ricordare quanta merda ha sparso prima di Monti!! La credibilita', l'immagine , la crescita, l'aiuto alle industrie, il rinnovamento, ORA ciapa e porta a casa!!!

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    06 Aprile 2012 - 10:10

    ti ho sempre criticata perchè mi sembravi una banderuola, un giorno con Silvio poi con il PD poi con la camusso. Questo è il risultato. Vorrei però chiedere a monti se la marcegaglia è sindacalista la camusso chi è? imprenditrice sindacalista presidente di Confindustria o alleata con monti per il bene delle banche?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog