Cerca

Il rigore nel mirino

Italia, Francia e Grecia:
tutti contro la Merkel

La gente torna a votare e punisce il programma tutto tasse e zero crescita imposto da Angela e dai suoi fedelissimi

Italia, Francia e Grecia:
tutti contro la Merkel

"Anche le amministrative italiane, così come le presidenziali francesi e le politiche greche le ha perse soprattutto Angela Merkel", spiega il vicedirettore di Libero, Franco Bechis, su Libero in edicola oggi. Il punto è che la cancelliera macina vittorie in casa, ma appena fuori dai suoi confini "si sta rivelando una sorte di mantide religiosa. Basta un suo abbraccio per trovarsi mezzi morti". Gli esempi? Scomparso Nicolas Sarkozy e ad Atene si è eclissato Lucas Papademos. Ma anche le amministrative italiane sono un segnale chiarissimo: Mario Monti e la sua maggioranza ne sono usciti tramortiti. Il punto è che, finalmente, la gente è tornata a votare e ha punito il rigore tutto tasse e niente crescita imposto dalla Merkel. Ora non resta che abbattere Maastricht.

Leggi il commento di Franco Bechis su Libero in edicola oggi, martedì 8 maggio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog