Cerca

Facci

La letterina a Travaglio? Sì, è stata una vendetta contro le sue bassezze

Il primo a mischiare civile e penale è stato proprio Marco Manetta: ecco tutta la verità sul "presunto collega"

Filippo Facci

Facci visto da Benny

di Filippo Facci

Ci sono anche quelli che hanno il fegato di dire - adesso - che rinfacciare a Travaglio le condanne per diffamazione è una cosa che non si fa: dopo il caso Sallusti, hanno il coraggio di dirlo a noi. Quello che oltretutto non sanno, costoro, è che il primo a mischiare le sentenze penali e civili è stato proprio Travaglio. Il presunto collega, su l’Unità del 21 ottobre 2008, pubblicò il casellario giudiziale dello scrivente là dove compariva soltanto l’esito di una querela dell’avvocato Giuseppe Lucibello (che in un libro avevo sbeffeggiato per via del suo abbigliamento) e cioè una condanna a 500mila lire di multa più 10 milioni di provvisionale. Poi il presunto collega passò alle cause civili: tutte di magistrati amici suoi più una di Enzo Biagi. E poi, ancora, siccome il bottino era oggettivamente scarso, ecco la carognata: pubblicò anche estratti di condanne non definitive per querele che nel frattempo erano state ritirate, in quanto le parti (gli studi legali, cioè) avevano raggiunto accordi in via transattiva. Cioè: quei procedimenti non esistevano più (nel casellario non ci sono mai stati) ma lui li ha pubblicati lo stesso. E ora, quattro anni dopo, fattosi sottile come una pagina di verbale davanti a Berlusconi, si lagna che mischiare il civile e il penale «è scorretto». Qualche lettore ha chiesto se la «letterina» a Travaglio sia stata una banale vendetta. Posso dirlo? Lo è stata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marina58

    15 Gennaio 2013 - 20:08

    ribadisco, bello come il sole...ogni tanto una piccola "vendetta" soprattutto nei confronti del livoroso travaglio...non fa poi così male!! loro per natura, fanno di peggio!! grazie...Senior!!

    Report

    Rispondi

  • bocciatore

    15 Gennaio 2013 - 18:06

    Ne hai suonato talmente tante che ti hanno rimbambito, non ti preoccupare è successo anche ai tuoi amici santooro e travaglio, hanno invitato il cavagliere nell'arena per suonargliele e invece sono stati bastonati. Che figura di m...da direbbe qualcuno.

    Report

    Rispondi

  • feltroni ve le suona ancora

    15 Gennaio 2013 - 14:02

    La vendetta, se proprio si deve fare, va consumata con le stesse modalità, cioè pubblicando il papello sul proprio giornale, nel caso in questione Libero. Lui no, la vendetta la compie dando l'elenco di Wikipedia a un politico a caso, tal Berlusconi. Sicuramente uno con la schiena diritta eh?

    Report

    Rispondi

  • libere

    15 Gennaio 2013 - 14:02

    Per le truppe cammellate del Fatto, mobilitatesi a drappelli anche qui in soccorso del loro patetico eroe dopo l'esito catastrofico dello scontro col Cav, non si potrebbe prevedere una decimazione preventiva da parte della redazione, così da rendere l'aria di Libero più respirabile? In alternativa, quei fetenti del Fatto ci riservino almeno identico spazio di manovra pubblicando anche i post che sparano verso le loro posizioni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog