Cerca

Greta e Vanessa

Maurizio Belpietro: "Non pagate il riscatto ai tagliagole"

Maurizio Belpietro

Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, due ragazze poco più che ventenni. Sono state rapite in Siria: forse da alcuni delinquenti, forse dai fanatici dell'Isis (anche se la Farnesina lo smentisce). Su Libero di sabato 23 agosto, Maurizio Belpietro scrive nel suo editoriale: "Lo so che è dura da dirsi e ancor più da farsi: come genitore pagherei senza esitazione qualsiasi cifra, ma uno Stato non è un papà e una mamma. Uno Stato deve fare lo Stato e non cedere ai ricatti". Altrimenti, sottolinea, il rischio è quello di finanziare i futuri massacri, salvando una vita oggi e condannandone migliaia domani, quando quei soldi finiti in mano ai terroristi verranno utilizzati "per armarsi fino ai denti e dare la caccia ai cristiani, ammazzando e stuprando". Voi cosa ne pensate? Secondo voi lo Stato dovrebbe pagare il riscatto per Greta e Vanessa, oppure no? Vota il sondaggio di Liberoquotidiano.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mina2612

    02 Gennaio 2015 - 13:01

    Egregio Direttore, quasi tutti gli italiani non sono concordi nel pagare i riscatti e/o ricatti provenienti dai terroristi, dagli anticristiani, dagli anti occidentali in genere... eppure i nostri politicanti creano uno dopo l'altro i precedenti da cui non si tornerà mai più indietro rendendoci sempre più ricattabili. E noi, popolo guidato da inutili idioti, dobbiamo sottostare a tale imbecillità

    Report

    Rispondi

  • gemini.gg

    23 Agosto 2014 - 15:03

    Alternativa .... pagare in natura con beni di prima necessità o impegni di ricostruzione di edifici distrutti.

    Report

    Rispondi

blog