Cerca

La polemica

Fabrizio Corona, il commento di Pietro Senaldi: "Niente grazia, non è un deficiente ma sapeva quel che faceva"

25
Fabrizio Corona, il commento di Pietro Senaldi: "Niente grazia, non è un deficiente ma sapeva quel che faceva"

Chiamatela solidarietà tra vip. Sta di fatto che sempre più persone fanno pressing su Napolitano affinché conceda la grazia al guappo Fabrizio Corona, ultimo in ordine di tempo Adriano Celentano. Corona è il titolare di un'agenzia fotografica specializzata nell'immortalare personaggi noti in pose o in compagnie imbarazzanti salvo poi chiedere ingenti somme di denaro per non pubblicare gli scatti. Ai suoi primi inevitabili guai con la giustizia, Fabrizio ha reagito alzando il tono dello scontro. Continuando a infrangere la legge guidando malgrado avesse la patente ritirata per gravi violazioni al codice della strada, spacciando denaro falso, insultando magistrati e forze dell'ordine. Il tutto coronato da un fantozziano tentativo di fuga in Cinquecento seguito dalla polizia via navigatore satellitare che il tapino aveva tenuto improvvidamente acceso. Perché graziare Corona? Se fosse un deficiente, sarebbe una ragione. Ma lui deficiente non è. Sapeva quel che faceva quando violava la legge. Aveva già fatto un paio di mesi di carcere, gli era stata data un'anticipazione di come sarebbe finita se avesse continuato. Lui se ne è fregato, oppure no, ha lanciato la sfida e ha perso pigliando nove anni. Uscirà comunque prima per buona condotta, e così sarà almeno ordinaria la sua vicenda penitenziaria. Che poi per uno malato di sé come Fabrizio, è la pena peggiore.

di Pietro Senaldi
@PSenaldi

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Fabio Halt

    13 Ottobre 2014 - 12:12

    Il principale reato commesso da Corona è tentata estorsione. Nove anni di prigione? Quando "zio Michele", autoaccusatosi dello stupro del cadavere della nipotina, di anni ne ha avuti 8 ?

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    11 Ottobre 2014 - 18:06

    Un paio di anni in meno forse si potrebbero dare, ma la galera se la merita, oltretutto è incorreggibile. Ma avete visto come si è comportato in tribunale, strafregandosene di tutto, mancando di rispetto a tutti.

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    04 Ottobre 2014 - 12:12

    Ma non scherziamo, questo in vita sua non ha mai lavorato, faceva il fidanzato di Lele Mora, e ricattava il prossimo con foto compromettenti. Lui ed il suo fidanzano sono persone sgradevoli e nauseabonde. Stanno bene dove stanno.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media