Cerca

Appunto

21 anni dopo

21 anni dopo

Ansa, 36 marzo 2015 - Fa ancora discutere la lettera che 18 parlamentari di Forza Italia hanno inviato a Silvio Berlusconi per evidenziare «dei deficit di democrazia all'interno del partito». A scatenare il dibattito è stato il passaggio secondo il quale «crediamo necessario recuperare una piena democrazia degli organismi». La risposta del capogruppo Renato Brunetta è stata categorica: «Impossibile, non abbiamo gli organismi». È stato anche smentito che la “lettera dei 18” in realtà sia stata scritta il 28 marzo 1994 (firmata Gianni Pilo) mentre il coraggioso tempismo della missiva sembra comunque aver segnato una svolta che travalica i confini del partito. La minoranza Pd sta elaborando una dura presa di posizione contro il segretario Achille Occhetto. Una lettera indirizzata al ministro Mariano Rumor è stata puntualmente inoltrata da 18 consiglieri del comune di Vajont: «Ci sembra che la diga abbia qualche deficit». Berlusconi, intanto, ha ricevuto la ribelle Laura Ravetto per un caffè: la deputata forzista ha posto al Cavaliere un ultimatum definitivo («Presidente, zucchero o dolcificante?») mentre l'intero gruppo parlamentare si è mostrato soddisfatto: «Non possiamo lamentarci», ha detto Paolo Romani, «anche perché è proibito». Berlusconi si è mostrato conciliante: «Mi spiace che abbiano votato la riforma Boschi contro la loro volontà, non sapevo che ne avessero una».

di Filippo Facci
@FilippoFacci1

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog