Cerca

Appunto

Due pesi e due forche

Filippo Facci visto da Vasinca

Filippo Facci visto da Vasinca

Dubbi adolescenziali. Ieri, per esempio, Repubblica apriva la prima pagina con l'appello del Papa contro la pena capitale negli Stati Uniti. È una notizia importante: ma è anche vero che i condannati a morte negli Usa sono quattro gatti e in genere sono degli assassini orrendi. La stessa Repubblica relegava a pagina 25 la vicenda di un ventenne che in Arabia sarà decapitato, poi crocifisso e infine divorato da uccelli rapaci: e non parliamo di un assassino orrendo, ma di un ragazzino che da 17enne partecipò a una manifestazione contro il regime. Domanda: perché la pena di morte, solo se riguarda gli Usa, dov'è residuale, scatena articoli su articoli e indignazioni, petizioni, appelli? Risposta: perché è un Paese civile e di avanguardia. Capito, ma non spiega abbastanza. Se in Virginia giustiziano un tizio si mobilita il pianeta, se in Iran giustiziano un altro tizio si mobilita mezzo pianeta, mentre in Arabia o in Cina - dove ammazzano cinquemila donne all'anno, e si annoverano più esecuzioni che in tutte le altre nazioni del mondo messe insieme - tutto sommato non succede un'ostrega. Dicono: è anche questione di rapporti commerciali che hanno la meglio sui diritti umani. Ma forse basta meno. L'Italia vinse la Coppa Davis nel Cile di Pinochet, giocò i Mondiali di calcio nell'Argentina di Videla, andò alle Olimpiadi in Cina (che ha la pena capitale per 68 reati) senza proferire verbo. Dubbi adolescenziali, lo so, ma non riesco a scacciarli.

di Filippo Facci
@FilippoFacci1

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Flogin

    26 Settembre 2015 - 17:05

    Occidente maledettamente ipocrita !!!!

    Report

    Rispondi

blog