Cerca

Italia nella palude

"Berlusconi deve resistere", "No, molli per il nostro bene": state con Belpietro o Mughini?

Il dibattito su Libero, il direttore: "Senza Silvio l'Italia avrebbe gli stessi problemi". L'editorialista: "Ma questo clima di guerra continua ci ha sfinito"

"Berlusconi deve resistere", "No, molli per il nostro bene": state con Belpietro o Mughini?

Sempre lui, Silvio Berlusconi. A sinistra in tanti pensavano che con la caduta del suo governo nel 2011 l'avventura politica del Cavaliere era bell'e finita. E anche a destra, durante i mesi dell'esecutivo tecnico, in molti stavano già preparando (non senza problemi...) la successione. Poi è arrivata la campagna elettorale e il tornado-Silvio si è abbattutto nuovamente sulle urne. Il Pdl non ha più la maggioranza, ma una cosa è chiara: senza Berlusconi, non si governa. Il problema è che dalle Procure è ripartito l'attacco selvaggio, tra inchieste vecchie e nuove, udienze, accuse, legittimi impedimenti e visite fiscali. Una tragicommedia italiana cui bisognerebbe dire basta, una volta per tutte. "Per il bene di tutti, è bene che Berlusconi si ritiri", è la tesi di Giampiero Mughini, su Libero di martedì. "Siamo in ginocchio e non possiamo più reggere questo clima di guerra continua. Qualcuno gli garantisca una via d’uscita e lui faccia un passo indietro dalla politica", è il succo del commento del sempre provocatorio Mughini, cui risponde il direttore Maurizio Belpietro: il Cavaliere non deve mollare, perché il Paese sarà nei guai anche in caso di addio. Basta ricordarsi di Craxi nel 1992: la sinistra l'ha abbattuto ma noi siamo rimasti nel pantano, ricorda Belpietro. E voi con chi state? Berlusconi deve uscire di scena o no?





 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giorgiob44

    13 Marzo 2013 - 19:07

    Non esiste che il Cavaliere debba mollare per l'accanimento giudiziario, sarebbe un pericolosissimo precedente nella vita democratica, il ricatto : o lasci o continuiamo a perseguitarti ! Equivarrebbe ad una confessione di colpevolezza, assolutamente improponibile per CHIUNQUE ! Ma che razza di paese siamo diventati ?

    Report

    Rispondi

  • ubik

    13 Marzo 2013 - 15:03

    si può stare anche con nessuno dei due? Eventualemte specificatelo grazie :)

    Report

    Rispondi

  • angryant

    13 Marzo 2013 - 15:03

    e non solo berlusconi,tutti i deputati e senatori dovrebbero abbandonare il parlamento per dichiarata impossibilita' di fare politica in queste condizioni..se tutti sono bersaglio (con la lega) di solerti procure,piuttosto che lo sfascio di un intero partito e di una parte rappresentativa del paese, meglio mollare..vediamo come risponde il "potere" a questa denuncia..non e' tollerabile la quotidiana dose di fango e diffamazione in ogni forma(dalla stampa alla tv,passando dalla "satira")su tutti i rappresentanti del centro destra dai giornalisti ai politici con conseguenti offese degli elettori (deficienti o peggio,topi in coda al pifferaio) nessuno dice che sono santi,ma lo schifo non e'appannaggio del pdl e lega e non sfugge la clemenza nei confronti della sinistra(quelli tutti "puliti"comunque e ad ogni costo) berlusconi "compra"parlamentari bersani fa scouting(ci piacerebbe sapere cosa mercanteggia "incarichi"dirigenze?).basta inutili discussioni di cui onestamente siamo arcistufi.

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    13 Marzo 2013 - 12:12

    nessuno può cambiare ciò che il popolo vuole,10 milioni di elettori vogliono che Berlusconi continui perchè solo lui con una grande maggioranza può salvare il paese e la democrazia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog