Cerca

Contro il bing di Microsoft

arriva l'Onda di Google

Contro il bing di Microsoft
Ci ha pensato Google a guastare la festa di Microsoft che, proprio in questi giorni, gongolava per il tanto atteso ritorno alla ribalta con il suo nuovo motore di ricerca Bing. Il colosso del web, infatti, non si è lasciato intimidire dalle ultime novità della società di Bill Gates e contrattacca immediatamente svelando come sarà il futuro dei suoi utenti. Un futuro verso il Web 3.0 che vede una piattaforma completamente integrata con servizi a portata di mano e dati condivisibili fra gruppi di utenti. Dalla gestione delle e-mail ai messaggi istantanei, dalle foto alle mappe per finire con i documenti di lavoro e così via. Il tutto sarà racchiuso sotto il progetto Wave che permetterà di far dialogare piccoli gruppi di utenti i cui membri potranno comunicare, scambiarsi dati, opinioni, mappe, immagini e documenti.
Wave, in italiano onda, è stato presentata durante l´ultima edizione della conferenza degli sviluppatori di Google e, come sottointende il suo nome, si comporrà di più parti in movimento da e verso gli utenti che, aggiungendo contenuti e comunicazioni la renderanno sempre più imponente. Le comunicazioni all´interno di Wave avvengono in tempo reale ma è disponibile anche una funzione Playback che permette di rivedere dall´inizio tutta l´evoluzione dell'onda. Per lo sviluppo del progetto Wave, Google ha utilizzato gli ultimi standard in termini di tecnologie web, ovvero le specifiche HTML 5, il tag "video" e le sue nuove API software.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog