Cerca

La tragedia di Luca

Troppo buoni con il padre
che ha dimenticato il figlio

Non ci sono scuse per chi lascia soffocare il figlio in auto. Ma viviamo nella società della deresponsabilizzazione e la colpa è sempre degli altri

Il piccolo Luca

Il piccolo Luca

di Mario Giordano 

Scusate, ma io non riesco a perdonarlo. Il papà che ha dimenticato il bimbo in auto per otto ore, lasciandolo morire di caldo e di sete: ecco, proprio non riesco a perdonarlo. Non riesco ad associarmi al coro dei «poverino», «chissà come soffre», «adesso bisogna aiutarlo» , «è lui la seconda vittima».  Seconda vittima neanche per idea: l’unica vittima di questa storia è quel piccolo di due anni soffocato negli stenti perché il suo papà si era  scordato della sua esistenza. Il padre è un irresponsabile, che ha commesso un atto mostruoso. E che non può essere perdonato. Se succedesse a me, ecco, vorrei incontrare qualcuno che evitasse i riferimenti a  corto circuiti e buchi neri che inghiottono, e che mi dicesse con cruda durezza: hai commesso un errore che non si può perdonare.  Ammetterlo è l’unico modo che abbiamo di rispettare la vera vittima di questa vicenda, cioè quel bimbo. E forse provare a evitare che ci siano troppe altre vittime come lui.

Su Libero in edicola oggi, 6 giugno 2013, l'articolo completo di Mario Giordano


Il sondaggio di Liberoquotidiano.it: Secondo voi il papà
che ha dimenticato il figlio deve andare in carcere?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nightmare2013

    09 Giugno 2013 - 19:07

    Davvero ci vuole un pö di galera? Serve a impedire che queste cose accadano? È un deterrente contro il reato di infanticidio per distrazione? Questo articolo è semplicemente patetico.

    Report

    Rispondi

  • mferee

    06 Giugno 2013 - 17:05

    Impiccarlo subito,

    Report

    Rispondi

  • Pugile

    06 Giugno 2013 - 16:04

    che accompagnerà tutta la vita questo poveraccio è la punizione peggiore. Pensate che lo spauracchio di qualche mese al fresco possa essere un valido deterrente finalizzato ad evitare il ripetersi di disgrazie simili? Significa che non siete genitori o se lo siete non amate abbastanza i vostri figli.

    Report

    Rispondi

  • Pugile

    06 Giugno 2013 - 16:04

    che accompagnerà tutta la vita questo poveraccio è la punizione peggiore. Pensate che lo spauracchio di qualche mese al fresco possa essere un valido deterrente finalizzato ad evitare il ripetersi di disgrazie simili? Significa che non siete genitori o se lo siete non amate abbastanza i vostri figli.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog