Cerca

Usa, arriva il Palm Pre

concorrente di iPhone

Usa, arriva il Palm Pre
È sbarcato da pochi giorni negli Usa il nuovo Palm Pre, atteso concorrente del celebre iPhone. I due smartphone presentano molte caratteristiche comuni: dallo stile di ingegnerizzazione all’elevata qualità d’assemblaggio. Alcuni siti Web, tra cui iFixit, famoso portale specializzato in riparazioni di hardware della ‘Mela’, hanno acquistato il nuovo Palm Pre esclusivamente per smantellarlo pezzo a pezzo, per rivelare tutti i componenti interni, i dettagli della costruzione e la qualità dell'assemblaggio. Il personale esperto di hardware di iFixit  ha elogiato il lavoro degli ingegneri Palm promuovendo a pieni voti l'assemblaggio e la costruzione interna del Pre, sottolineando che l'hardware del nuovo nato"ricorda molto da vicino lo stile di ingegnerizzazione di Apple più di qualsiasi altro dispositivo di altri marchi esaminato". La cosa non stupisce, soprattutto dopo l'assunzione da parte di Palm di Jon Rubinstein, ex dirigente Apple che ha portato all'interno di Palm diversi ingegneri del team hardware  di iPod e di iPhone. Per questa ragione non sorprende che molti dettagli e soluzioni adottate da Palm per il Pre ricordino così da vicino l'elevata qualità e anche alcune soluzioni studiate da Apple per iPhone. Il vantaggio di un anno rispetto ad iPhone e l'implementazione di alcune scelte diverse da Apple ha permesso poi di migliorare diversi dettagli. Ad esempio, per integrare la tastiera scorrevole Palm ha incrementato lo spessore del Pre rispetto ad iPhone, una soluzione che offre maggior libertà di sviluppo. A differenza di iPhone, infatti,il pannello posteriore del Pre è rimovibile permettendo così all'utente di sostituire la batteria fornita di serie. Il maggiore spazio disponibile è stato utilizzato per integrare un altoparlante decisamente più grande e anche potente di quello di iPhone inoltre di inserire sul retro la spirale in metallo necessaria per ricaricare la batteria senza dover ricorrere ai cavi di collegamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog