Cerca

Zero tituli: impazza sul web

la maglietta che deride il Pd

Zero tituli: impazza sul web

In principio fu José Mourinho nella polemica continua con il rivale Carlo Ancelotti: “Per il Milan zero tituli quest’anno”, sentenziò il messia calcistico portoghese. Zero tituli, uno slogan che ha superato i confini del calcio per arrivare alla politica. Perché zero tiutli, questa volta, sono andati al Partito democratico e in Italia circola già una maglietta che lo vuole ricordare a tutti quanti.
Zero tituli World Tour - Sul retro compaiono le date del “Zero tituli World Tour 08/09”. Date molto particolari, come si può facilmente dedurre: Italia - Sicilia - Friuli – Venezia Giulia 13-14 aprile 2008, Roma 27-28 aprile 2008, Abruzzo 14-15 dicembre 2008, Sardegna 15-16 febbraio 2009, Europa 6-7 giugno 2009. Tutte ricorrenze elettorali dalle quali il Pd di Veltroni prima e Franceschini poi è uscito sconfitto.
L’idea dei promotori – produttori era nata due settimane fa, poi è rimasta accantonata fino a quando non sono arrivati i risultati delle Amministrative che hanno ridato il sorriso tra le file del centrodestra, dopo la delusione del 35% del Pdl raccolto alle Europee dello scorso fine settimana. 
In regalo a Debora - La vendita è on line, basta collegarsi al sito www.zerotituli.info e ordinarne una. Ma c’è chi avrà la fortuna di poterla indossare gratuitamente: è Debora Serracchiani, il volto nuovo del Partito democratico che in Friuli ha ottenuto 9.000 preferenze in più di Silvio Berlusconi. Proprio a lei ha voluto dedicare questo gesto generoso Simone Bressan, blogger di Udine e tra gli ideatori della nuova campagna di moda. Chissà se Debbi accetterà di buon grado. D’altra parte, almeno lei può vantare di aver vinto una coppetta. Non molto, ma visto i tempi che corrono a sinistra, è già qualcosa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luckystrike

    25 Agosto 2009 - 18:06

    Tipo Repubblica,La Stampa,il Corriere della sera,L'espresso, devo continuare o questi campioni di imparzialità ti bastano?

    Report

    Rispondi

  • sbirciatore

    22 Agosto 2009 - 16:04

    questo giornale non è smaccatamente di parte berlusconiana, vero ? ma no, no di certo, che vado a pensare. però fa un po' impressione vedere un comune giornale che si comporta in maniera ancora più partigiana di un vero quotidiano di partito. almeno cambiate nome, che so, "l'Obbediente".

    Report

    Rispondi

  • lenya

    05 Luglio 2009 - 18:06

    Troppo bella! Ma manca la data delle Amministrative con un bel "tutta Italia"!

    Report

    Rispondi

  • antari

    09 Giugno 2009 - 20:08

    decidere di deridere una sconosciuta per il fatto che ha preso piu' voti del premier. Ancora piu' sottile l'aver scelto una frase che ricorda come il premier abbia una squadra perdente.

    Report

    Rispondi

blog