Cerca

Le donne e il lavoro

Parola d'ordine: flessibili

Le donne e il lavoro
Per le italiane il lavoro è decisamente importante. Alcune, infatti, lo considerano una parte integrante della loro identità  e un modo per esprimere al meglio la loro personalità. A volte però gli orari e gli impegni personali rendono difficile conciliare la famiglia e la carriera. Per questo si rende necessaria e diventa un vero e proprio must la flessibilità. Questo è quanto emerge dalla grande inchiesta ‘Tu e il lavoro’, condotta dal settimanale ‘Grazia’ in collaborazione con Veuve Clicquot Ponsardin. Dopo il successo dell’inchiesta sulla bellezza, adesso 8.000 lettrici rispondono a uno speciale questionario dedicato al rapporto che le donne italiane hanno oggi con la professionalità. Il sondaggio ha rivelato che le italiane lavorano per necessità, infatti, solo il 25% delle intervistate risponde che lo fa per piacere. Nonostante l’obbligo, tuttavia, le donne italiane si rilevano tra le più ambiziose e desiderose di autonomia. Infatti, il 74% delle lettrici ama lavorare fuori casa. L’obiettivo più importante è senza dubbio la flessibilità d’orario, considerato irrinunciabile dal 53,8% delle donne per conciliare il lavoro con esigenze familiari e personali.  Sicure che la famiglia rappresenti un punto saldo nella loro vita, le italiane credono, infatti, che affetti e carriera possano andare d’accordo, ma eviterebbero volentieri di lavorare con un membro della propria famiglia (60,6%). In caso di gravidanza, inoltre, le donne sarebbero disposte anche a scegliere un part time (41,5%) e, se potessero, all’interno della loro azienda, vorrebbero ci fosse un asilo (35%) per essere agevolate nella gestione della famiglia e del bebè. Smettere, potendoselo permettere? Dipende per fare cosa, risponde più del 55% del campione, mentre il 21% risponde: subito! Tutti i dati del sondaggio verranno pubblicati domani dal settimanale ‘Grazia’.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog